×

Covid, Speranza: “Verso restrizioni tra il 24 dicembre e il 6 gennaio”

Condividi su Facebook

Il ministro della Salute ha parlato delle regole, a cui lavora il governo, volte a limitare i contagi da Covid in vista delle festività.

Roberto Speranza
Roberto Speranza

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha anticipato quella che presto dovrebbe diventare una certezza: nei giorni di Natale e capodanno saranno in vigore parecchie restrizioni per limitare il contagio da Covid 19. “Le restrizioni contro il Covid che stiamo decidendo e che dobbiamo comunicare agli italiani prevedono un restringimento abbastanza significativo tra il 24 dicembre e il 6 gennaio”, conferma il Ministro.

Covid, restrizioni per Natale

Il timore del Governo è solo uno, che con le festività di Natale e Capodanno, a causa di cenoni e feste familiari, possano impennarsi di nuovo i contagi da Covid 19. Meglio quindi tenere tutti chiusi in casa, a festeggiare tra i conviventi in maniera sobria e più intima. Ma c’è almeno un lato positivo: proprio negli stessi giorni dovrebbe iniziare ufficialmente la campagna di vaccinazioni. Lo ha annunciato il Premier Giuseppe Conte: “Ci stiamo orientando per un ‘vaccino day’ europeo entro la fine di questo mese nel quale sarà inaugurato il piano vaccinale: è molto bene che gli stati membri non procedano ognuno per proprio conto ma tutti insieme”.

Una notizia che è stata inoltre confermata dalla stessa presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. “La commissione – dichiara – ha negoziato un portafoglio molto vasto di candidati per i vaccini e nel corso di una settimana i primi vaccini saranno autorizzati, in modo tale che le vaccinazioni possano iniziare immediatamente. Iniziamo quanto prima con la campagna di vaccinazione insieme, noi 27 Paesi dell’Unione europea”. E ancora: “Iniziamo tutti lo stesso giorno”.

Un segnale che vuole dimostrare come gli Stati dell’Unione europea uniti possono affrontare e risolvere qualunque difficoltà (o almeno si spera).

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media