×

Decreto “Milleproroghe”: congelati i pedaggi autostradali

Confermati i pedaggi autostradali congelati fino a luglio 2021 e il blocco degli sfratti nel nuovo decreto Milleproroghe.

decreto milleproroghe pedaggi autostradali
decreto milleproroghe pedaggi autostradali

Nel nuovo decreto “Milleproroghe” approvato dal Consiglio dei Ministri saranni congelati tutti i pedaggi autostradali fino al luglio 2021. Semaforo verde per il blocco degli sfratti che viene prorogato fino al 30 giugno 2021. Sul versante sanitario, si potranno richiamare medici in pensione o specializzandi.

Genitori con figli Under14 potranno richiedere lo smartworking.

“Milleproroghe”: pedaggi autostradali congelati

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera per il decreto Milleproroghe che vedrà fin da subito tutti i pedaggi autostradali congelati fino a luglio 2021. Sul piano economico, semaforo verde per il blocco degli sfratti.

La sospensione dell’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili sarà derogata fino al 30 giugno 2021. Confermata anche la proroga di un anno dell’integrazione della Cigs per i lavoratori ex Ilva.

Alitalia avrà a disposizione altri 6 mesi per risanare il prestito pubblico di 400 milioni.

Sanità e smartworking

Sul piano sanitario, sono state concesse deroghe per la produzione di mascherine, utili a garantire l’operativa del commissario Arcuri. Previsto il richiamo in corsia di medici già in pensione o specializzandi.

Confermato anche il diritto dei genitori con figli under14 di richiedere la formula dello smartworking e la possibilità di acquistare buoni fruttiferi postali per telefono.

Ritornando alla proroga sugli sfratti, opposizioni e proprietari avevano recentemente contestato questa norma. “Il Governo ritiri la norma che, prorogando il blocco degli sfratti, porta a 16 mesi il periodo di requisizione di fatto degli immobili di cui i giudici hanno ordinato la restituzione ai proprietari. E l’opposizione si manifesti. Non si approfitti delle feste, la misura è colma“. Così sui social Confedilizia.

Contents.media
Ultima ora