×

Vaccino, Meloni contro Vincenzo De Luca: “Corsia privilegiata?”

Il gesto del governatore della Campania sta facendo molto discutere, al via della campagna vaccinale.

Giorgia Meloni Vincenzo De Luca
Giorgia Meloni Vincenzo De Luca

Ieri, domenica 27 Dicembre 2020, è stato il tanto atteso V-Day, giornata di inizio della campagna vaccinale contro il Coronavirus. Tra i primi ad ottenere il vaccino medici, infermieri, operatori sanitari e lavoratori delle Rsa. Vincenzo De Luca, però, è riuscito a farsi vaccinare, scatenando le ire di Giorgia Meloni.

Meloni contro De Luca

Il gesto di Vincenzo De Luca nel giorno dedicato al vaccino contro il Covid sta facendo molto discutere. Nel primo giorno di vaccinazioni, infatti, il governatore della Campania ha saltato la fila e si è aggiudicato una dose del siero al Cotugno di Napoli.

In realtà gli esponenti del governo avevano sottolineato più volte che le prime dosi del vaccino Pfizer BioNTech sarebbero state riservate a operatori sanitari e anziani nelle Rsa. Questo suo gesto, che è stato visto come un vero e proprio sfregio, ha scatenato una vera e propria polemica.

La vicenda ha scatenato moltissime reazioni politiche, compresa quella di Giorgia Meloni, che si è scagliata a gran voce contro Vincenzo De Luca, accusandolo su Twitter.

Conte, Speranza e Arcuri dicevano che le prime dosi del #VaccinoAntiCovid sarebbero state riservate a operatori sanitari e anziani Rsa. Giusto. Allora perché il governatore della Campania De Luca è stato vaccinato oggi? Esiste corsia privilegiata per i politici di sinistra?” ha scritto la Meloni sul suo profilo social. La leader di Fratelli d’Italia ha scatenato un’accesa polemica social sull’atteggiamento del governatore della Campania.

Contents.media
Ultima ora