×

Nuovo dpcm dal 15 gennaio: tornano zone rosse, arancioni e gialle

Condividi su Facebook

Apertura delle scuole, sistema delle tre fasce colorate e incognita sci: le ipotesi sul nuovo dpcm in vigore dal 15 gennaio 2021.

nuovo Dpcm documento
nuovo Dpcm documento

Il Decreto Natale che contiene le norme anti contagio da rispettare durante le festività e il provvedimento del 3 dicembre in vigore per il restante periodo cesseranno il 15 gennaio: entro tale data il governo dovrà varare un nuovo dpcm che disciplini riaperture e restrizioni.

Dpcm del 15 gennaio

Come già affermato sia dal ministro Speranza che dal Premier Conte, l’Italia tornerà divisa in zone rosse, arancioni e gialle a seconda della situazione epidemiologica di ogni regione. Non appena termineranno le festività è presumibile che tutte diventino gialle come era prima del 24 dicembre, anche se due territori, quello del Veneto e della Puglia, potrebbero dover passare prima dall’arancione.

Sembra invece ormai definitiva dopo la firma dell’ordinanza la riapertura delle scuole superiori il 7 gennaio, nonostante gli esperti siano più restii, per il 50% della comunità studentesca.

Il Viminale ha assicurato in una nota che le prefetture hanno adottato i documenti operativi all’esito dei lavori dei tavoli di coordinamento scuola-trasporti istituiti in tutte le province in vista della ripresa.

Per quanto riguarda invece le attività produttive, il dpcm del 15 gennaio consentirà l’apertura di bar, ristoranti e negozi nelle zone gialle (questi ultimi anche in quelle arancioni). Dovrebbe però confermare la chiusura di teatri, cinema, palestre e piscine.

Si teme infatti che riaprire tutto subito dopo le feste possa facilitare l’arrivo di una terza ondata di contagi. Ancora ignoto anche il destino degli impianti sciistici dopo le osservazioni dei membri del Comitato tecnico scientifico.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Eleonora
1 Gennaio 2021 18:49

IL GOVERNO CONTE DEVE DIMETTERSI E GLI ITALIANI DEVONO TORNARE AL VOTO!
IL TRIBUNALE DI ROMA HA DICHIARATO DPCM e STATO DI EMERGENZA INCOSTITUZIONALI E NON PREVISTI!
CITTADINI E AZIENDE HANNO AVVIATO DIVERSE CAUSE I CUI ESITI SONO TUTTI A DANNO DEL GOVERNO E SULL’OBBLIGO DI RISARCIRE I DANNI AD AZIENDE E CITTADINI PER INGIUSTA DETENZIONE E VIOLAZIONE DIRITTI UMANI COME INDICATO DAL TRIBUNALE INTERNAZIONALE DELL’AJA

Lucio Caratozzolo
4 Gennaio 2021 18:34
Risponde a  Eleonora

Sarebbe anche ora che gli italiani si svegliassero, però.


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Contents.media