×

Berlusconi: “Avvilente vedere giochi di palazzo con il paese bloccato”

Condividi su Facebook

Sull'ipotesi del voto anticipato, Silvio Berlusconi si dice tranquillo: "Il centrodestra è vincente quasi ovunque e Forza Italia è in crescita continua".

L'ex premier italiano Silvio Berlusconi
L'ex premier italiano Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi interviene sulla crisi di governo dalle colonne del Giornale: “È avvilente vedere giochi di palazzo con il paese bloccato”. E ancora: “Adesso sono io a dire di far presto”. Il leader di Forza Italia a tutto campo sui grandi temi del momento, in cui si intersecano economia, pandemia e rapporti con la sinistra.

“Trovo francamente avvilente che, mentre la pandemia miete vittime l’economia sia in ginocchio, il paese bloccato. Bisogna predisporre un piano credibile per l’utilizzo del Recovery Fund. La politica italiana è concentrata su manovre parlamentari, tattiche di palazzo, discussioni nei partiti della maggioranza“.

Berlusconi sui valori della sinistra

E, a scanso di equivoci, Berlusconi ha dichiarato che “i valori della sinistra sono incompatibili con i nostri”. In tema di tenuta dell’esecutivo il leader azzurro ha una sua idea.

“Non sono così convinto che questo governo cada, ma se cadrà la cosa più probabile mi sembra un altro esecutivo nell’ambito della stessa maggioranza”. E la prospettiva non sembra gratificarlo. “Ovviamente non ne sono contento, la sinistra è portatrice di valori e programmi incompatibili con i nostri, tuttavia noi abbiamo offerto la nostra collaborazione senza condizioni e senza voler essere coinvolti nell’attività di governo”.

Voto anticipato e rapporti con gli alleati

E sull’ipotesi voto anticipato e rapporti con gli alleati, divaricati dalla visione sull’utilizzo del Recovery Fund? “Meloni e Salvini politici di razza, ma noi siamo il futuro. La via d’uscita più lineare sarebbe quella di ridare la parola agli italiani. Temo che l’emergenza Covid la renda problematica. Per andare al voto sarebbe necessario trovare un accordo fra i partiti. Sul risultato di Forza Italia sono tranquillo. Nei collegi il centrodestra è vincente quasi ovunque e Forza Italia è in crescita continua. Il nostro obbiettivo è tornare ad essere il partito-guida del centrodestra”.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Contents.media