×

Giuseppe Conte, per lui nessun divieto: polemica per assembramento

Condividi su Facebook

Giuseppe Conte non ha rispettato i divieti che lui stesso impone agli italiani. La polemica per l'assembramento in strada.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Ogni poco esce un nuovo Dpcm, con nuove regole da rispettare e la divisione delle Regioni in colori. Gli italiani stanno cercando di adeguarsi a tutti questi cambiamenti che avvengono davvero in poco tempo, ma a quanto pare il rispetto delle norme non vale per tutti.

Per questo è scoppiata una polemica contro Giuseppe Conte, che sta affrontando la crisi di governo.

Conte non rispetta i divieti

Le Regioni italiane finiscono in zona rossa, poi in arancione, poi in gialla e spesso tornano in rossa. Ultimamente è stato promesso agli italiani che se rispettano le regole potrebbero addirittura arrivare in zona bianca e sentirsi di nuovo più liberi. La popolazione sta letteralmente impazzendo per riuscire a seguire e rispettare tutte queste regole che ogni poco vengono cambiate.

Una delle cose più importanti, però, dovrebbe essere l’esempio da parte di chi ci governa e di chi queste regole le stabilisce e firma dei documenti che possono anche portare delle serie conseguenze ai semplici e comuni italiani che non le rispettano. Gli assembramenti, per esempio, sono vietati. Se per strada viene individuato un assembramento partono immediatamente delle sanzioni. Questi divieti, però, sembrano non valere per tutti. Le immagini finite sui social, infatti, mostrando Giuseppe Conte mentre si ferma in strada a parlare e crea un assembramento davvero incredibile di giornalisti.

Una sorta di conferenza stampa improvvisata in piazza Montecitorio, quella del premier Giuseppe Conte, che sembra aver dimenticato le regole anti-Covid che lui stesso ha imposto agli italiani. Davanti a lui un grande assembramento di giornalisti che ascoltano il suo discorso. La conseguenza è stata un’accesa polemica, che non ha coinvolto solo i social network, ma anche gli avversari politici. “Le regole sul distanziamento sociale anti-Covid valgono per tutti tranne che per Conte. Il presidente del Consiglio improvvisa una conferenza stampa in mezzo alla strada, creando un assembramento e costringendo giornalisti e operatori ad ammassarsi. Perché in Italia i cittadini devono rispettare le restrizioni del Governo anche a costo di veder fallire la propria attività ma non il premier: per mantenere le poltrone può fare tutto, anche mettere a rischio la salute di chi lavora” ha scritto Giorgia Meloni su Facebook.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media