×

Draghi, voto su Rousseau al via da stasera per le prossime 24 ore

Secondo alcune indiscrezioni il voto sulla piattaforma Rousseau in merito al governo Draghi partirà in serata e sarà attivo per le prossime 24 ore.

Stando ad alcune indiscrezioni trapelate nel pomeriggio il voto degli iscritti al M5s sulla piattaforma Rousseau in merito al governo Draghi partirà nella serata del 10 febbraio e sarà attivo per le 24 ore successive. La consultazione era inizialmente prevista per l’inizio della giornata di mercoledì, ma prima Beppe Grillo e in seguito Vito Crimi l’avevano sospesa in attesa di nuovi sviluppi politici sul futuro esecutivo.

Voto su Rousseau, possibile via da stasera

Nelle ore precedenti si era fatta strada la possibilità che il voto su Rousseau potesse essere posto in sospensione fino a un eventuale discorso di Mario Draghi, tanto che il fondatore del Movimento Beppe Grillo aveva affermato: “Aspetterei quando ha fatto le dichiarazioni che ha fatto a noi in modo pubblico. Aspettiamo che lui abbia le idee chiare, perché lui dirà cosa vuol fare“.

Tra le proposte che lo stesso Grillo avrebbe avanzato nel suo colloquio con Draghi inoltre ci sarebbe l’istituzione di un cosiddetto “super ministero” per la transizione ecologica: “Lo hanno Francia, Spagna, Svizzera, Costarica e altri paesi. Presto lo dovranno avere tutti. Non lo dico io. Ce lo gridano la natura, l’economia, la società. […] Dobbiamo metterci al passo degli altri Paesi d’Europa”. Proposta a cui successivamente Draghi ha dato il via libera e che difatti è stata menzionata all’interno del quesito consultivo pubblicato sulla piattaforma Rousseau.

Il commento di Giuseppe Conte

Nel frattempo il presidente del Consiglio uscente Giuseppe Conte ha dichiarato che voterebbe si a un possibile appoggio del Movimento al governo Draghi: “Se fossi iscritto a Rousseau voterei sì perché ci sono tali urgenze che comunque è bene che ci sia un governo”. In merito a un’eventuale sua presidenza del M5s, Conte ha invece affermato: “Non ambisco a incarichi personali e formali, l’importante è avere una traiettoria politica da offrire agli elettori”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora