×

Berlusconi ricoverato a Milano per una caduta, l’ex premier già dimesso

Berlusconi è rientrato a Milano mercoledì per essere ricoverato in ospedale a seguito di una caduta domestica. L'ex premier è già stato dimesso.

berlusconi silvio

Come riportato da una nota ufficiale di Forza Italia, nella serata di mercoledì 10 febbraio Silvio Berlusconi è dovuto rientrare improvvisamente a Milano da Roma, dove si trovava per presenziare alle consultazioni con il premier incaricato Mario Draghi, per essere ricoverato in ospedale a seguito di una caduta accidentale in casa.

L’ex premier si sarebbe procurato una contusione al fianco, rimanendo per una notte in osservazione presso la Clinica La Madonnina, da cui è stato successivamente dimesso nella mattinata di giovedì.

Berlusconi ricoverato per una caduta in casa

Nel comunicato è stato infatti riferito come Berlusconi sia al momento in buone condizioni di salute e non abbia riportato gravi conseguenze dalla caduta: “Il Presidente Silvio Berlusconi è rientrato a Milano ieri sera a causa di una caduta accidentale occorsa nella sua residenza romana che gli ha procurato una contusione al fianco.

Si è recato presso la Clinica “La madonnina” per gli accertamenti del caso e dove ha trascorso la notte. È stato dimesso questa mattina ed è a casa, al lavoro, per votare da remoto al Parlamento Europeo”.

L’ex presidente del Consiglio era giunto in Italia nella giornata di martedì 9 dopo mesi di assenza dal nostro Paese a seguito dell’infezione da coronavirus avuta lo scorso settembre. Durante quest’ultimo periodo infatti, Berlusconi era rimasto in convalescenza presso la residenza della figlia primogenita Marina a Valbonne, nella regione francese della Provenza.

In merito ai recenti colloqui con il premier incaricato Draghi, nel pomeriggio di mercoledì l’ex Cavaliere aveva twittato: Con Matteo Salvini ci siamo confrontati sulla situazione politica e sui contenuti delle proposte che sono state presentate al Presidente del Consiglio incaricato, Professor Mario Draghi”.

Contents.media
Ultima ora