×

Coronavirus, Sileri: “Sarà liberi tutti solo dopo i vaccini”

Per Sileri il liberi tutti ci sarà solo dopo che in molti avranno fatto il vaccino contro il coronavirus.

Coronavirus Sileri liberi tutti vaccini

Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, ormai prossimo a lasciare la sua carica in favore di chi subentrerà al ministero indicato per il governo Draghi, ha rilasciato un’intervista a Radio Cusano Campus nella quale ha sottolineato che le riaperture e il liberi tutti potrà aversi solo dopo che i vaccini saranno stati somministrati a buona parte della popolazione.

Ancora molto dunque, visto e considerato che al momento solo in alcune Regioni italiani si è iniziato a vaccinare gli over 80.

Coronavirus Sileri liberi tutti vaccini

“Potremo avere un liberi tutti quando le varianti circoleranno meno – dice Sileriquando gran parte della popolazione sarà vaccinata, in mezzo ci sono tante tonalità di grigio, man mano che si va avanti con la vaccinazione devono esserci riaperture, sempre pronti a fare passi indietro laddove ci fossero problemi a livello locale come sta accadendo in Umbria”.

Il viceministro ribadisce anche come per lui si possa iniziare a riaprire i ristoranti la sera, ma solo nelle aree gialle, mentre si dichiara molto contrario allo spostamento tra Regioni in questa fase.

Il viceministro della Salute spende poi parole anche sul vaccino di Astrazeneca e sulle molte problematiche che ne hanno contraddistinto il cammino: “È efficace e sicuro. La dimostrazione è che l’Oms ha detto che può essere usato su tutti.

Noi abbiamo messo il limite dei 55 anni, ma è un vaccino esattamente sovrapponibile agli altri, con l’unica differenza che la seconda dose è raccomandata farla 12 settimane dopo la prima”. “L’unico neo – prosegue Sileri – è che sembrerebbe essere meno efficace per la variante sudafricana, ma ancora non è certo che sia così e al momento in Italia non abbiamo questa variante. Attenzione a non creare quell’onda di insicurezza immotivata su uno dei vaccini”.

Contents.media
Ultima ora