×

Quando Brunetta disse: “I dipendenti fannulloni vanno licenziati”

Brunetta nel 2008 sui dipendenti pubblici fannulloni: "Vanno semplicemente licenziati".

Brunetta dipendenti pubblici fannulloni

Renato Brunetta, berlusconiano di ferro e da sempre uno dei più ostici e divisivi esponenti di Forza Italia è diventato nel nuovo governo Draghi il ministro della pubblica amministrazione. I più attenti ricorderanno cosa lo stesso aveva detto nel 2008 quanto era ministro dell’Innovazione e della Funzione Pubblica sui lavoratori statali poca avvezzi alla professionalità e all’impegno: I dipendenti fannulloni vanno semplicemente licenziati“.

Un chiaro avvertimento al mondo della pubblica amministrazione e probabilmente una linea guida che il forzista potrebbe applicare nel suo nuovo iter da ministro.

Brunetta sui dipendenti pubblici fannulloni

Nei giorni scorsi Brunetta si era espresso in favore della nascita del governo Draghi, ricordando di come sia stata proprio Forza Italia a spingere per la sua nomina alla direzione della Banca d’Italia prima e della Bce poi.

“Nel governo – aveva detto l’economista fedele a Silvio Berlusconi – dovrà esserci ìl meglio del meglio: grandi manager, grandi scienziati e il Veneto ne è pieno, mi aspetto abbia una congrua rappresentanza. Draghi poi in fin dei conti è veneto.

I suoi obiettivi in questa nuova avventura da ministro saranno una maggiore trasparenza dell’apparato pubblico da coniugare con una migliore mobilità e flessibilità. Il tutto passerà inevitabilmente da una più ampia digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e dall’attuazione del lavoro agile, ormai diventato una sfida impossibile da rimandare.

Attenzione dovrà poi essere posta sul rinnovo del contratto nazionale e sulla stabilizzazione dei precari.

Contents.media
Ultima ora