×

Marche, Carlo Ciccioli (Fdi): “Il padre detta regole, la madre accudisce”

Dopo le sue dichiarazioni sulla bassa natalità in Italia, il consigliere Carlo Ciccioli (Fdi) è di nuovo al centro di una bufera politica e mediatica

Carlo Ciccioli (Fdi)

Dopo le sue dichiarazioni sul tema dalla bassa natalità, Carlo Ciccioli (Fdi) ha di nuovo scatenato numerose polemiche per le sue affermazioni nell’aula consiliare sul ruolo di padre e madre all’interno della famiglia.

Carlo Ciccioli (Fdi): padre educa, madre accudisce

I genitori di una famiglia naturale hanno compiti espliciti: il padre deve dare le regole, la madre accudire. Senza una di queste due figure i bambini rischiano di zoppicare andando avanti nella vita. Queste cose si studiano in psicoanalisi”.

La proposta di legge

Hanno suscitato non poche polemiche le parole pronunciate da Carlo Ciccioli – Presidente del gruppo Fratelli d’Italia Regione Marche – durante la  durante la presentazione di una proposta di legge regionale di Fratelli d’Italia (primo firmatario Marco Ausili) per “dare un quadro di riferimento normativo unitario sui temi della famiglia, della genitorialità e della natalità”.

Nel testo della proposta di legge non c’è ovviamente alcun riferimento alla ” divisione dei ruoli ” genitoriali prospettata  da Ciccioli che,  da quanto risulta sulla sua pagina facebook ufficiale, è medico specializzato in psichiatria, neurologia e criminologia. 

Parole che stridono non poco se si pensa al quadro desolante della rivelazione Istat del mese di dicembre in base al quale il calo nell’occupazione è stato quasi esclusivamente femminile. E non serve Freud per interpretare certi dati.

Le polemiche

Immediate le reazioni poltiche ma anche sui social, soprattutto da parte di esponenti del Pd locale. In un post su facebook, il PD di Pesaro attacca apertamente il consigliere: 

“Questa è la destra che governa la Regione: retrograda, omofoba, pericolosa per le stesse istituzioni democratiche in cui è presente. Le Marche stanno purtroppo diventando un laboratorio politico che strizza l’occhio a idee che grazie ad anni di lotte erano state messe nella spazzatura della Storia.

Vergogna Carlo Ciccioli e Marco Ausili di Fratelli d’Italia! ”

La reazione di Ciccioli

Poche ore dopo è arrivata la risposta, sempre via social, di Ciccioli che parla di strumentalizzazione delle sue parole:

“Ennesimo attacco becero e strumentale da parte del PD nei confronti miei e di Fratelli d’Italia! Privo ormai di argomentazioni spendibili il Partito Democratico è costretto a queste manipolazioni senza fondamento. La verità è che io ho parlato di famiglia come nucleo fondante della nostra società e delle figure genitoriali dal punto di vista psicoanalitico, cioè simbolico. Invece di discutere nel merito di una proposta di legge utile a tutte le famiglie marchigiane, si decontestualizza completamente la mia analisi, senza portare a nulla di costruttivo!”

Contents.media
Ultima ora