×

Il Premier Draghi potrebbe ricevere il vaccino AstraZeneca: l’indiscrezione

Il capo del governo Mario Draghi potrebbe ricevere il vaccino AstraZeneca se l'Agenzia Europea permetterà la ripresa delle somministrazioni.

piano Draghi vaccino modello inglese

Se l’Ema dovesse dare il via libera alla ripresa dell’utilizzo del vaccino AstraZeneca, il Premier Draghi potrebbe vaccinarsi con il siero in questione. Si tratta di un’indiscrezione basata sul fatto che, immaginando che il capo del governo decida di immunizzarsi nei modi e nei tempi previsti, l’antidoto di Oxford è quello che la Regione Lazio destina alla sua classe d’età.

Vaccino AstraZeneca per Draghi?

Draghi appartiene infatti alla fascia dei soggetti con età compresa tra 70 e 75 anni per cui il piano prevede l’iniezione del vaccino di Oxford. Sospeso in via precauzionale in diversi paesi europei, il 18 marzo dovrebbe arrivare la valutazione definitiva dell’Agenzia Europea del Farmaco che, secondo quanto appreso, dovrebbe far riprendere le vaccinazioni.

Ciò vorrebbe dire che il Lazio, come tutte le altre regioni, tornerà a immunizzare i settantenni con AstraZeneca e che quindi al Premier potrebbe toccare questo vaccino.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella invece, come previsto per la sua classe d’età (over 80), ha ricevuto il vaccino sviluppato da Moderna.

Intanto Draghi ha sentito al telefono il Presidente francese Macron per uno “scambio di vedute sulla decisione di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca“. I due hanno concordano sulla ripresa immediata della campagna vaccinale nel caso di via libera da parte dell’Ema. Intanto il primo ministro francese Jean Castex, ha dichiarato che se dovesse arrivare un semaforo verde dagli scienziati si farà vaccinare con AstraZeneca.

Anche Boris Johnson dovrebbe ricevere l’antidoto di Oxford.

Contents.media
Ultima ora