×

Decreto Sostegni, oggi il Consiglio dei Ministri: resta il nodo sulle cartelle

Il Consiglio dei Ministri si appresta a varare il nuovo Decreto Sostegni: resta ancora da sciogliere il nodo sulle cartelle esattoriali.

consiglio dei ministri 768x459

É previsto per oggi alle 15 il Consiglio dei Ministri che dovrà dare il via libera al Decreto Sostegni. Ieri si è tenuto a Palazzo Chigi un vertice di governo a cui hanno preso parte, oltre al Premier Draghi, i ministri del Lavoro Orlando, dell’Agricoltura Patuanelli, dello Sviluppo economico Giorgetti, della Salute Speranza, della Pubblica amministrazione Brunetta e della Famiglia Bonetti.

Consiglio dei Ministri sul Decreto Sostegni

Il provvedimento prevede 32 miliardi di aiuti alle impese, alle famiglie e ai lavoratori colpiti dalle nuove chiusure resesi necessarie dopo l’aumento della curva dei contagi. Dalla proroga della cassa integrazione a quello del blocco dei licenziamenti sono molte le misure contenute. Ancora da sciogliere il nodo sulle cartelle esattoriali per cui i partiti di maggioranza hanno opinioni contrastanti.

Inizialmente si era infatti optato per saldare e stralciare tutte le cartelle fiscali fino a 5 mila euro risalenti al periodo 2000-2015.

Ora l’ipotesi prevalente è quella di abbassare l’asticella a 3000 euro riducendo il periodo temporale di riferimento agli anni che vanno dal 2000 al 2010. Una proposta che potrebbe però generare il malcontento della Lega e del Movimento Cinque Stelle, restie ad abbassare la soglia e al contrario convinte della necessità di alzarla fino a 10 mila euro.

Resta ora da attendere la riunione del governo, al termine della quale lo stesso Draghi potrebbe tenere una conferenza stampa per illustrare le misure.

Si tratterebbe del suo primo punto con i giornalisti dall’insediamento a Palazzo Chigi.

Contents.media
Ultima ora