×

Polonia, una donna usa Tinder per inviare foto della guerra in Ucraina ai russi

Un donna, in Polonia, ha deciso di usare Tinder in maniera innovativa. Invece di conoscere persone, invia foto della guerra ai russi.

Kinga Szostko

Tinder è una delle app di incontri più note al mondo. Una donna polacca ha però deciso di utilizzare l’applicazione in un altro modo. Invece di conoscere qualcuno con finalità romantiche, Kinga Szostko, ha contattato esclusivamente uomini russi per inviare loro foto della guerra in Ucraina.

Una mossa studiata per sensibilizzare i civili russi, spesso ignari della situazione a causa della censura.

Polonia, la guerra in Ucraina si combatte anche su Tinder

Kinga Szostko ha 40 anni ed è diventata un simbolo della resistenza all’invasione russa. La sua strategia ha fatto il giro del web e il numero di follower sui suoi profili social è aumentato sempre di più. Kinga è una star del web insolita, in quanto i prodotti che “sponsorizza” sono foto della guerra.

La donna polacca usa il suo fascino per ottenere una corrispondenza dai profili russi su Tinder. Una volta che questi abboccano all’amo, invece di dar loro appuntamento o parlare del più e del meno, Kinga invia foto delle città ucraine devastate dai bombardamenti.

L’appello di Kinga Szostko contro la censura

La censura di Putin è ormai attaccata su tutti i fronti. Da Anonymous che rivela dati sensibili, alle proteste in diretta al Tg.

Adesso anche i cittadini comuni di altre Nazioni hanno le loro tattiche per fronteggiare il silenzio dei media russi di fronte ad una tragedia che sta diventando sempre di più di rilevanza mondiale. Kinga Szostko ha invitato tutti, sia uomini che donne, a diffondere immagini della guerra ai cittadini russi. Solo in questo modo possono realmente andare oltre le bugie che trasmettono i media influenzati dal governo russo.

Contents.media
Ultima ora