×

Polpetta piena di spille nel giardino della vicina per uccidere il suo cane: denunciata 80enne

Una donna ha trovato una polpetta imbottita di spille da balia, posizionata per uccidere il suo cane. Dalle telecamere è stato individuato il colpevole.

polpetta piena di spille

Sono spesso i cani le vittime innocenti di un vicinato che fatica ad andare d’accordo. Lo conferma quanto successo a Montecchio, in provincia di Reggio Emilia, dove una donna ha trovato una polpetta piena di spille nel suo giardino: ad averla posizionata sarebbe stata la vicina di casa 80enne, con l’intenzione di uccidere il suo cane.

Polpetta piena di spille in giardino, denunciata la vicina

È stata la proprietaria del cane ad allertare i Carabinieri di Montecchio Emilia dopo che sua figlia aveva notato, nel cortile vicino alla siepe e al cancelletto d’ingresso, una polpetta di carne. Una volta recuperata, al suo interno sono state scoperte varie spille da balia conficcate. Se fossero state ingerite dal cane, ne avrebbero provocato la morte.

Non è il primo caso: passano alla cronaca molti episodi simili, tanto drammatici quanto strazianti.

Spesso ai vicini di casa vengono messi in giardino bocconi avvelenati con l’apposita volontà di uccidere il cane, solo perché è troppo rumoroso o abbaia eccessivamente.

Polpetta piena di spille, le indagini

Dopo aver ricevuto la segnalazione, i Carabinieri hanno prontamente avviato le indagini.

Prendendo visione dei filmati registrati da una telecamera della zona, è stato possibile risalire al colpevole. Si tratterebbe della vicina di casa, un’anziana di 80 anni.

La donna è stata denunciata alla Procura reggiana.

Polpetta piena di spille, la vicina era già stata denunciata

Per la 80enne non si tratta della prima denuncia. Infatti, sembrerebbe che la donna da tempo abbia un rapporto conflittuale con i cani del vicinato.

Nel 2016 era già stata denunciata per una condotta analoga verso un altro vicino.

Contents.media
Ultima ora