×
Home > Lifestyle > I ponti più leggendari e misteriosi del mondo: le foto e la loro storia
08/05/2017 | Aggiornato il 29/12/2017 | di Linda

I ponti più leggendari e misteriosi del mondo: le foto e la loro storia

Ecco le foto dei ponti più leggendari e misteriosi del nostro pianeta: costruzioni così incredibili che non sembrano nemmeno realizzate dall'uomo

ponti

Non sempre i ponti rappresentano un semplice passaggio da un punto a un altro punto. Alcune strutture sono in grado di trasformare il paesaggio circostante, diventando esse stesse parte integrante dell’ambiente e della cultura della zona in cui si trovano. E nello stesso tempo fanno nascere favole e leggende sul loro conto. Si può così scoprire che alcuni ponti sembrano essere stati costruititi dal diavolo. O magari piegati dalla luna. Si tratta di storie popolari senza dubbio piene di fascino. Presentiamo qui alcuni dei ponti tra i più belli e misteriosi del nostro pianeta.

Ponti leggendari

Rakotz Bridge (o Rakotzbruke), Germania

ponti

Costruito nel 1860 a Kromlau, un villaggio della Sassonia Orientale, il ponte si presenta come una struttura imponente. Le sue colonne ottagonali in basalto sostengono un arco del tutto perfetto. Fu questo elemento di perfezione a far meritare al ponte di Rakotz, secondo la leggenda, il nome di Ponte del diavolo, con cui è conosciuto ancora oggi. Secondo le credenze popolari, nessuna mano umana avrebbe mai potuto costruirlo…

Root Bridge, India

113918657-5e35980e-df1c-4be9-b848-8370bc987f18

Esiste un luogo, in una zona dell’India che pochi visitatori decidono di visitare, in cui da secoli i fiumi vengono attraversati su ponti che non sono stati costruiti dall’uomo, bensì cresciuti e coltivati dalla natura stessa. Da oltre 500 anni le popolazioni di queste terre allenano, deviano e fanno convogliare le radici degli alberi di Ficus Elastica, che in questa regione fioriscono rigogliosi. Essi dunque crescere orizzontalmente, oltre i fiumi, e vanno a formare delle trecce molto resistenti che possano essere attraversate a piedi. Questo sistema è stato dichiarato un fenomeno della bio-ingegneria. Un normale ponte di legno non riuscirebbe infatti a sopravvivere in tale umidità e marcirebbe nel giro di poco tempo. Al contrario, i ponti di radici di Nongriat non solo vengono utilizzati da secoli, ma diventano più resistenti di anno in anno.

Questo perché sono letteralmente vivi.

Moon Bridge, Taipei -Taiwan

113919047-a8c16d4f-bf54-4d87-b0e1-e31537fd618d

I cosiddetti Ponti della luna sono presenti in molti luoghi della Cina e del Giappone. Il loro singolare arco a tutto tondo ha fatto prendere vita a molte leggende. Le più suggestive raccontano che sia stata la luna stessa a piegare la pietra, in modo da potersi specchiare nell’acqua. In questo modo il ponte risulta creato direttamente dalla luna!

Ponti senza tempo

Ronda, Malaga, Spagna

113918514-7481a799-f6a0-4aeb-ba16-8fba2ab5c715

Questo ponte, iniziato nel 1751, divide in due la città di Ronda, nelle vicinanze di Malaga. Completato nel corso di ben 42 anni, il ponte è circondato da numerose leggende che la sua storia particolare ha contribuito a creare. Oltre cinquanta operai sembra siano stati uccisi durante la sua costruzione. Si dice inoltre che la prigione contenuta al suo interno sia stata utilizzata come stanza delle torture nella guerra civile spagnola del 1936.

Glenfinnan Viaduct, Scozia

113918490-3dfad023-4492-438d-89d5-6a1fb0c1871b

Costruito tra il 1897 e il 1901, questo ponte-viadotto viene considerato una delle più grandi opere di ingegneria di tutti i tempi. Costruito tutto in calcestruzzo senza alcun rinforzo, è composto da ventuno archi, uno ogni quindici metri. Una storia popolare racconta che durante la sua costruzione, un cavallo e il suo padrone furono uccisi a causa della caduta di un pilone. Essi furono quindi nascosti nel cemento, dove si trovano ancora oggi…

Huangshan, Anhui, Cina

113918445-0d8fa966-9c76-4d90-bd32-2c415b44abe0

Il Ponte degli immortali si trova nella provincia meridionale di Anhui, nella Cina orientale. Esso collega due speroni di roccia che appartengono alla Montagna Gialla. Secondo una delle tante leggende che vengono tramandate, le rocce della montagna sarebbero figure tramutate in pietra per volere degli dèi. E diventate quindi immortali. Sospeso a centinaia di metri sopra il livello del mare, è il ponte più alto del mondo.

Devil’s Bridge, Bulgaria

113918519-5cb9ae58-99b2-49dc-b29f-e808b5371946

Questo spettacolare ponte ad arco sorge in una gola strettissima. Esso collega la Tracia alla costa nord del Mar Egeo. Il ponte fu costruito attorno al XV secolo durante l’occupazione ottomana. Viene chiamato Ponte del diavolo, nome che deriva proprio all’anima spettrale dell’ambiente che lo circonda. Oltre che da un antico mito greco.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche