Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Pontida 2018, Salvini ricorda Buonanno: ci aiuta da lassù
Politica

Pontida 2018, Salvini ricorda Buonanno: ci aiuta da lassù

Buonanno

Matteo Salvini dal raduno di Pontida ricorda l'amico leghista Gianluca Buonanno. L'eurodeputato è morto in un incidente stradale nel 2016.

Da Pontida, dove dal 1990 la Lega svolge annualmente i raduni del movimento, Matteo Salvini ricorda Gianluca Buonanno. L’eurodeputato leghista è infatti morto all’età di soli cinquant’anni il 5 giugno 2016 in seguito ad un incidente stradale avvenuto in provincia di Varese. Il segretario della Lega si è raccolto in un minuto di silenzio davanti al cosiddetto Albero della vita, dedicato ai leghisti scomparsi in questi anni. Con Salvini, stretta in un abbraccio, la madre di Buonanno che non è riuscita a trattenere le lacrime.

Salvini: Buonanno ci aiuta da lassù

Momento di raccoglimento a Pontida, dove si ritrova annualmente la Lega per fare il punto politico della situazione. Se quest’anno il verde è stato sostituito dal blu e dal bianco, i nuovi colori del Carroccio a guida Salvini, ciò che non è (ancora) cambiata è la colonna sonora. Mentre si cominciano ad alzare in cielo le note celtiche, Matteo Salvini si dirige verso il cosiddetto Albero della vita, dedicato ai leghisti scomparsi in questi anni.

Prima di iniziare i comizi, il segretario della Lega infatti si è voluto raccogliere in un minuto di silenzio (si fa per dire, visto che in sottofondo aleggiava sempre la musica celtica).

Abbracciata a Salvini una signora in lacrime. E’ la mamma di Gianluca Buonanno, l’eurodeputato morto il 5 giugno 2016 in seguito ad un incidente stradale. Il leader del Carroccio quindi ricorda i “tanti fratelli e le tante sorelle che hanno condiviso anni di battaglia in quello che non è un partito ma una famiglia”. Poi una dedica particolare all’ex deputato e sindaco di Borgosesia. “Sono convinto che lassù ci sia qualcuno che ci sta aiutando e che ci aiuterà ancora a lungo” assicura Salvini, pensando a Buonanno.

L’incidente

Gianluca Buonanno è stato un importante esponente della Lega Nord, eletto due volte alla Camera dei Deputati. Nel 2014 Buonanno è diventato poi europarlamentare, presentando per questo le dimissioni a Montecitorio. Nel 2014 era stato anche eletto sindaco di Borgosesia.

Il 5 giugno 2016 Buonanno era a bordo della sua auto quando, lungo la Pedemontana a Gorla Maggiore, in provincia di Varese, è stato coinvolto in un incidente stradale.

L’eurodeputato perse infatti improvvisamente il controllo del veicolo che ha centrato un’auto ferma lungo la Pedemontana, tra Mozzate e Solbiate in direzione Varese. Buonanno è praticamente morto sul corpo, e furono inutili i tentativi di rianimarlo sul posto. Nello scontro rimase gravemente ferita anche la moglie dell’esponente leghista. In base ai risultati dell’autopsia, sembra che all’origine dell’incidente ci sia stata una distrazione da parte di Buonanno, a causa di una chiamata al cellulare. Buonanno inoltre non indossava le cinture di sicurezza e l’impatto con il volante gli è stato fatale. La causa del decesso sarebbe dovuta infatti allo schiacciamento del torace e alle lesioni emorragiche interne.

La tesi del complotto

L’autopsia ha quindi smontato le tesi del complotto sorte a seguito della morte di Gianluca Buonanno.

Per alcuni complottisti (o presunti tali), l’esponente leghista sarebbe stato infatti ucciso a seguito della sua missione in Libia dove aveva incontrato il generale Khalifa Haftar, che oggi controlla l’esercito nazionale libico ed è appoggiato dall’ex governo fuggito nel 2014 a Tobruk dopo la morte di Gheddafi. La comunità internazionale riconosce invece come governo legittimo quello Fayez al-Serraj, con sede a Tripoli.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.
Contatti: Mail