×

Positivo al Covid-19 esce con gli amici: denunciato un 20enne

Un ragazzo di 20 anni è stato denunciato dai carabinieri: era positivo al Covid-19 e aveva scelto ugualmente di uscire nonostante l’isolamento fiduciario.

Positivo al Covid-19

Un ragazzo è uscito per mangiare un panino con tre amici, ma viene denunciato dalle forze dell’ordine in quanto positivo al Covid-19. La vicenda è accaduta nella tarda serata di venerdì 6 agosto 2021, precisamente sulla Provinciale Asti-Mare.

Positivo al Covid-19 esce con amici, denunciato  

Il giovane è stato scoperto durante un normale controllo dei carabinieri. La vettura su cui era a bordo è stata infatti fermata a un posto di blocco. Il 20enne alla guida ha iniziato a innervosirsi in maniera alquanto strana, da qui i controlli del caso. In macchina vi erano inoltre altri tre ragazzi tra i 16 e i 20 anni d’età. Dalle verifiche fatto è emerso in breve tempo che il giovane era stato posto in isolamento fiduciario dall’Asl di Asti.

Con la scoperta è stato successivamente denunciato per inosservanza alle misure di contenimento del Covid-19. Sono subito scattate le conseguenze per il 20enne trovato per strada, con tanto di positività al Coronavirus

Positivo al Covid-19 esce con amici, la novità 

Già durante i primi controlli il giovane ha mostrato un nervosismo alquanto anomalo che non ha fatto altro che insospettire le forze dell’ordine. I carabinieri, visto l’atteggiamento, hanno dato vita a ulteriori indagini con il supporto della centrale operativa.

Dopo qualche momento è giunta la notizia: si trattava di una persona positiva al Covid-19. L’iniziale nervosismo ha dato vita ai controlli e al risultato. 

Positivo al Covid-19 esce con amici, altri casi

Non si tratta dell’unico caso riscontrato di recente ai tempi della pandemia. Una persona risultata positiva al Covid esce a fare la spesa, viene denunciata e multata dalla polizia. Le forze dell’ordine lo hanno intercettato ancora con i sacchetti della spesa imbracciati.

La segnalazione è arrivata alla centrale operativa del comando della polizia municipale di Rosignano, in provincia di Livorno. Qualche tempo fa anche in Toscana c’è stato un episodio simile. In buona sostanza e senza alcuna remora si era recato nei negozi vicini per comprare alimenti.

A quel punto sono scattate intercettazione, identificazione, multa e denuncia. Una denuncia che si è sostanziata in punto di diritto per violazione dell’articolo 260 del Testo Unico delle Leggi sanitarie. A suo carico una eventuale violazione all’articolo 453 del Codice penale, quello che disciplina l’epidemia colposa.

Contents.media
Ultima ora