×

Positivo al Covid di ritorno dall’Africa: esami in corso per capire se si tratta di variante Omicron

Un cittadino campano e la sua famiglia positivi al Covid di ritorno dall'Africa australe: potrebbe trattarsi di variante Omicron?

variante omicron

La nuova variante Omicron sta facendo preoccupare l’Europa e anche l’Italia: occhi puntati su un cittadino campano positivo al Covid che era appena tornato dall’Africa.

Variante Omicron, la preoccupazione di Speranza

Massima attenzione nei confronti della variante Omicron: è ciò che ha chiesto il ministro Roberto Speranza, preoccupato, come molti, per la nuova mutazione del coronavirus.

L’Italia, per prevenire la diffusione di questa variante ancora sconosciuta, ha già imposto limitazioni, impedendo l’ingresso a chi viene da questi sette Paesi: Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini. Sembra però quasi impossibile evitare del tutto l’arrivo in Italia di questa mutazione: un cittadino campano, di ritorno dall’Africa australe, è risultato positivo al Covid.

Cittadino positivo di ritorno dall’Africa: potrebbe trattarsi di variante Omicron?

Tampone molecolare positivo per un cittadino campano di ritorno dall’Africa, continente tenuto particolarmente sott’occhio nelle ultime ore a causa della nuova variante del Covid, scoperta proprio in Sudafrica.

Oltre all’uomo, sono positive al Covid altre cinque persone, tutte facendi parti del suo nucleuo familiare. Tutti i contagiati riportano sintomi lievi. L’obiettivo, ora, è capire se si tratta della nuova variante Omicron: per questo si sta sequenziando il virus per averne la conferma.

Sequenziamento in corso per capire se si tratta di variante Omicron

Il caso del cittadino campano positivo al Covid di ritorno dall’Africa potrebbe essere il primo di variante Omicron sequenziato in Italia.

Intanto, in attesa di risposte, ha parlato il governatore De Luca: “Tenuto conto delle notizie di questi giorni sono state tempestivamente adottate tutte le misure precauzionali e si sta procedendo al sequenziamento del virus per verificarne la natura con certezza” conferma.

Contents.media
Ultima ora