Poste, il “buco nero” - Notizie.it
Poste, il “buco nero”
Genova

Poste, il “buco nero”

nullAdesso, quelli infedeli, aprono le buste prima di consegnarle alleggerendole del loro contenuto pregiato: soldi, assegni, telefonini. Meno di un mese fa erano stati arrestati due addetti e un terzo denunciato, del centro di smistamento delle Poste dell’aeroporto di Genova. Caso risolto? Macché: da allora, era il 13 maggio, a oggi altri 35 casi sospetti sono stati denunciati alla polizia postale e ai carabinieri.

E il dato dall’inizio dell’anno è inquietante: le segnalazioni all’autorità giudiziaria supera infatti la cifra record di 500. In media un episodio al giorno. Ci sono giorni in cui arriva una sola denuncia da parte dell’utenza delle Poste, altri in cui sono tre o cinque.
Vero è che la maggior parte dei colpi messi a segno dall’inizio dell’anno fino ai primi di maggio erano stati attribuiti agli arrestati e indagati, incastratati da foto, video e intercettazioni. Ma qualcun altro ha preso il loro posto. L’interrogativo ora è: i nuovi furti avvengono a Genova oppure c’è chi agisce in altri centri di smistamento.

Perché il sistema di smistamento della corrispondenza è ramificato, ovviamente, in tutta Italia con snodi importanti tra le direttrici Nord-Sud e Est-Ovest.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche