Posti sull'aereo: i 5 più sporchi non indovinerai mai quali sono
Posti sull’aereo: i 5 più sporchi di cui non sospetti
Lifestyle

Posti sull’aereo: i 5 più sporchi di cui non sospetti

viaggi

Attraverso lo studio della Auburn University in Alabama sono cinque posti nei viaggi aerei più sporchi in assoluto. Alcuni sono insospettabili.

Alcuni posti sull’aereo che non sono proprio il massimo della pulizia o non permettono la giusta igiene, consentendo a germi e batteri di proliferare. Sono posti davvero impensabili celano l’eventualità di causare forti irritazioni alla pelle e una scarsa igiene che, nel tempo, potrebbe causare un qualcosa di più problematico.

Ecco quindi i 5 elementi più sporchi con cui possiamo venire in contatto sull’aereo.

1. I tavolini dei vassoi

In uno studio della Auburn University in Alabama si è scoperto che il posto più sporco presente su un aereo dista a pochi centimetri dalle gambe. In uno studio di TravelMath è emerso che nei tavolini su cui mangiamo sono presenti un numero otto volte maggiore di batteri rispetto alla zona bagno. Il Dr. Charles Gerba, microbiologo dell’Università dell’Arizona, ha riferito a Time: “I tavolini analizzati presentavano tracce di virus del raffreddore, parainfluenzali, norovirus – che possono causare diarrea e vomito – e l’MRSA, che può causare infezioni della pelle”.

2. Valige

Il secondo posto va alle valigie. Difatti, è proprio lì che si accumulano fino a 80 milioni di batteri prima di arrivare a destinazione, che sia la casa o un hotel.

Infatti, le valigie sono maneggiate da almeno otto persone durante il trasporto: quattro addetti ai bagagli, due tassisti, un portiere d’albergo e un membro del personale della compagnia aerea. Visto e considerato che ogni individuo ha più di 10 milioni di batteri sulle mani, contro i 33 mila che si ritrovano nelle aree pubbliche, si stima che i bagagli possano entrare in contatto con più germi di quanto si possa immaginare.

3. Prese d’aria

Le prese d’aria al di sopra di ogni sedile sono validissime per il ricircolo dell’aria e per refrigerare i passeggeri accaldati, eppure ci sono più batteri nei bocchettoni dell’aria che sui pulsanti della zona toilette. Tra i posti sull’aereo con il maggior numero di batteri abbiamo anche le fibbie della cintura, ampiamente toccate e utilizzate da miriadi di passeggeri, almeno due volte nel corso dello stesso volo.

4. Tasca dello schienale

I germi che proliferano all’interno della tasca posta di fronte ai passeggeri, sopravvivono per ben sette giorni. Difatti, è molto frequente che le hostess e gli steward la trovino colma di rifiuti, fazzoletti sporchi, pannolini usati e altre sorprese. Inoltre, negli aerei che compiono viaggi rapidi con scali a terra, gli addetti alle pulizie hanno poco tempo per svuotare le tasche dei sedili, figurarsi per disinfettare il tessuto.

5. Posti sull’aereo

Così la scelta del posto affacciato sul corridoio dà agio alla possibilità al passeggero di alzarsi quando crede. Tuttavia, c’è un qualcosa di molto inquietante che è emerso dalla ricerca. Ossia, i poggiatesta dei sedili: essi sono quelli più sporchi di tutti perché quasi tutte le persone che camminano lungo il corridoio tendono ad appoggiare la mano per sorreggersi. E potrebbero farlo anche nel momento in cui escono dal luogo toilette scordandosi di lavare le mani!

Dunque secondo il consiglio degli esperti, è sempre bene evitare di toccarsi il viso e introdursi le dita in bocca o strofinarsi gli occhi subito dopo aver maneggiato questi sedili.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Tapis Roulant-Star 1000 Rigenerato
229 €
489 € -53 %
Compra ora
GUNA Rimedio di soccorso 10ml
8.79 €
Compra ora