Posticipo Prima Divisione: il Frosinone torna alla vittoria - Notizie.it
Posticipo Prima Divisione: il Frosinone torna alla vittoria
Calcio

Posticipo Prima Divisione: il Frosinone torna alla vittoria

Il Frosinone torna alla vittoria dopo dieci giornate di astinenza: questo il verdetto dell’attesissimo posticipo della prima di ritorno del girone B di Prima Divisione tra i ciociari ed il Barletta. Una liberazione per il popolo del Matusa che non festeggiava i tre punti da metà ottobre ed una soddisfazione particolare anche per Eugenio Corini che al quarto tentativo centra la prima vittoria sulla panchina dei gialloblù. La rincorsa verso la zona playoff è comunque appena iniziata: il quinto posto è infatti lontano ancora cinque lunghezze e questi tre punti servono essenzialmente per ritrovare la fiducia ed allontanarsi dalla bassa classifica. Si mangia le mani invece il Barletta, che cade dopo sette risultati utili consecutivi fallendo l’opportunità di salire al terzo posto. La squadra di Cari, passata in vantaggio già al 10’ con una perfetta azione di contropiede di Simoncelli finalizzata dall’ex Mazzeo, ha peccato di presunzione nella ripresa abbassandosi troppo e smettendo di fatto di giocare, forse indotta dalla quasi totale assenza di pericolosità del Frosinone.

La partita infatti è stata nel complesso deludente, a parte il finale comunque più convulso e spettacolare che tecnicamente apprezzabile: insomma è arrivata una risposta al campionato finora sotto le aspettative di entrambe le squadre, costrette al momento a guardare da lontano le prime posizioni.

Il Frosinone ha vinto ma il gioco è ancora lontano: si trattava comunque del primo esperimento di Corini che ha virato su un inedito 3-5-2 che ha fatto vedere più ombre che luci. Così dopo lo svantaggio il primo tempo scivola via a ritmi bassi, schema prediletto dal Barletta in versione esterna, letale nelle ripartenze. Il nuovo schema di Corini non riesce a produrre occasioni: nessuno dei cinque centrocampisti riesce infatti ad appoggiare l’azione con continuità e tutto il peso dell’attacco è sulle spalle di Santoruvo, generoso nelle sponde ma troppo isolato. Ma nella ripresa cambia tutto: il Frosinone ci mette almeno il cuore ma il pareggio arriva solo su rigore, al 10’, trasformato da Carrus ed originato da un fallo di mano in area di Pisani (graziato dall’espulsione) su cross di Vitale.

E’ il Frosinone la squadra che sembra crederci di più ma davanti i canarini non pungono. Il finale è elettrizzante: prima viene espulso Pisani autore di un ingenuo fallo su Aurelio, quindi Corini stringe i tempi per vincere ma l’occasionissima capita a Schetter che calcia sulla traversa da pochi passi.

Il Matusa esulta all’ultimo tuffo: azione personale dello scatenato Carrus sulla sinistra e palla in mezzo per l’accorrente Federici, appena arrivato dal Grosseto ed all’esordio assoluto in maglia gialloblù, e Pane è battuto. La rincorsa del Frosinone prova ad iniziare da qui.

Frosinone-Barletta 2-1

Marcatori: 10’ Mazzeo; 55’ rig. Carrus; 87’ Federici

Frosinone: Nordi; Stefani, Guidi (82’ Artistico), Federici; Catacchini, Ucchino (63’ Miramontes), Carrus, Frara, S. Vitale; Santoruvo, La Mantia (68’ Aurelio). (Vaccarecci, Formato, Fautario, Beati). All.: E. Corini.

Barletta: Pane; Pisani, V. Migliaccio, Mengoni, Pelagias; Guerri, De Cecco (62’ Menicozzo), Cerone (76’ F. Mazzarani); Simoncelli (89’ Franchini), Mazzeo, Schetter. (Cilli, Angeletti, Zappacosta, Infantino). All.: M. Cari.

Arbitro: Pairetto (Nichelino)

Ammoniti: Mazzeo, Santoruvo, Pisani, Frara, Migliaccio e Menicozzo.

Espulso: Pisani al 76’ per doppia ammonizione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche