Precedenti Inter - Tottenham - Notizie.it
Precedenti Inter – Tottenham
Inter

Precedenti Inter – Tottenham


Al momento fra le due formazioni un solo precedente giocato a Milano il 20 ottobre 2010, la partita si concluse con la vittoria dell’Inter per 4 a 3.
Si giocava la 3° partita valida per il girone eliminatorio A della Champions League.

INTER
Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Chivu (15′ st Pandev); Stankovic (4′ st Santon), Zanetti; Coutinho, Sneijder, Biabiany (30′ st Cordoba); Eto’o.
A disposizione: Castellazzi, Materazzi, Motta, Cambiasso.
All.: Benitez

TOTTENHAM
Gomes; Hutton, Bassong, Gallas, Assou-Ekotto; Lennon, Huddlestone, Jenas (35′ st Palacios), Bale; Modric (9′ Cudicini); Crouch (21′ st Keane).
A disposizione: Corluka, Bentley, Kranjcar, Pavlyuchenko.
All.: Redknapp

Arbitro: Skomina (SLO)

Marcatori: 2′ Zanetti (I), 11′ rig. Eto’o (I), 14′ Stankovic (I), 35′ Eto’o (I), 6′ st, 44′ st e 45′ st Bale (T).

Ammoniti: Chivu (I), Palacios (T)
Espulsi: Gomes (T)

L’Inter parte dal risultato dell’andata che virtualmente condanna già i nerazzurri all’eliminazione, onestamente è abbastanza singolare parlare di remuntada.
Un risultato di 2 – 0 è pesante però si può ancora sperare di ottenere una vittoria che permetta il passaggio del turno (perlomeno che permetta di arrivare ai supplementari, poi spesso scattano situazioni che non si possono comprendere), ma in queste condizioni ….

.
Quello che incide maggiormente è la situazione generale della squadra che sembra essersi afflosciata, Stramaccioni è forse alle ultime battute finali.
Certo non tutte le colpe si possono ascrivere al tecnico, anche la diregenza (Branca e Moratti) e i giocatori hanno le loro colpe; inspiegabile è come dopo aver vinto a Torino contro la Juventus la squadra nerazzurra si sia seduta.
Colpa dell’allenatore, che non è più riuscito a gestire lo spogliatoio, oppure dei giocatori che hanno pensato di poter tornare a vincere senza più doversi sacrificare ?
E’ già incominciato il toto allenatori, poi magari l’Inter saprà concludere con un filotto di vittorie questo assurdo e altalenante campionato e allora Moratti forse rivedrà le proprie posizioni.
Se veramente dovesse arrivare il 3° posto forse tutto sarebbe rimesso in discussione, ma forse questo è solo fantacalcio.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.