Precipita con auto, sopravvive bevendo acqua del radiatore
Precipita con auto, sopravvive bevendo acqua del radiatore
Esteri

Precipita con auto, sopravvive bevendo acqua del radiatore

big sur

Una 23enne statunitense è miracolosamente sopravvissuta, dopo essere precipitata da una scogliera alta 60 metri in California.

Una giovane donna americana è stata vittima di un grave incidente stradale in California; è miracolosamente sopravvissuta nonostante sia stata dispersa per oltre una settimana. Angela Hernandez, residente a Portland, è caduta con la sua auto dalla scogliera di Big Sur, precipitando per sessanta metri. Al momento è ricoverata in ospedale e, nonostante diverse lesioni, le sue condizioni non sono gravi. La giovane, anche durante le operazioni di soccorso, è sempre stata lucida, anche se fatica a ricordare con precisione la dinamica dell’incidente.

L’incidente e i soccorsi

Angela Hernandez è stata data per dispersa per più di sette giorni. La donna di 23 anni è stata vittima di un grave incidente stradale mentre si sta recando in visita dalla sorella, che vive nella cittadina di Lancaster. La sua automobile precipita per sessanta metri, schiantandosi sulla scogliera di Big Sur. Miracolosamente Hernandez non ha perso la vita, ma la 23enne non è stata trovata immediatamente dai soccorritori. Un filmato infatti, registrato da telecamere di videosorveglianza, mostra la ragazza a ottanta chilometri di distanza dal luogo dell’incidente.

La donna, che non con sé del cibo, è sopravvissuta bevendo l’acqua del radiatore della sua auto per oltre una settimana. La scomparsa della ragazza è stata denunciata dai parenti e ,dopo più di sette giorni, i resti della sua automobile vengono scoperti per puro caso. Una coppia di escursionisti infatti ha notato una parte del veicolo che emergeva dall’acqua. Intuendo la gravità dell’incidente, i due hanno subito allertato le forze dell’ordine e i soccorritori. Al loro arrivo sono immediatamente scattate le operazioni di soccorso e recupero. I pompieri hanno trovato la 23enne fuori dalle lamiere del veicolo; in seguito la donna è stata trasportata d’urgenza in ospedale tramite l’elisoccorso.

I ricordi di Angela Hernandez

“Angela è una giovane donna fantastica”, ha dichiarato Steve Bernal, sceriffo della Contea di Monterey. L’ufficiale, parlando con la stampa statunitense lunedì 16 luglio, ha chiarito le condizioni della 23enne. Pur essendo miracolosamente sopravvissuta, Angela Hernandez non è rimasta incolume.

A causa dell’impatto dello schianto, ha riportato una leggera ferita alla testa, quattro costole rotte, un collasso polmonare e ustioni. Una volta in ospedale e somministrate le prime cure, la ragazza è stata in grado di raccontare qualcosa dei giorni successivi all’incidente. Angela non ricorda il sinistro ma rammenta di essere rinvenuta con l’acqua del mare, che arrivava alle sue ginocchia, all’interno dell’abitacolo dell’auto. Angela, in quel momento, si è accorta di aver riportato una ferita alla testa. La 23enne è riuscita a uscire dal veicolo da sola. Per evitare un colpo di sole, ricopre la cute di sabbia bagnata e, nel tentativo di non cadere preda della disperazione, immagina di ascoltare della musica. Quando si rende conto di essere stata scoperta, crede di avere un miraggio, uno dei tanti che si sono verificati dopo l’essere precipitata in mare. “Non riuscivo a credere che fossero reali, non ritenevo possibile che mi avessero trovata”, ha confidato la giovane donna allo sceriffo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche