×

Premier League, Eriksen commette un fallo: la protesta si trasforma in un abbraccio

Eriksen commette un fallo sul giocatore del Norwich, ma quest'ultimo accortosi del danese, trasforma la sua protesta in un bel abbraccio.

eriksen fallo abbraccio

Bellissima scena in Premier League: durante Norwich-Brentford il giocatore dei padroni di casa Williams subisce fallo, ma una volta accortosi di averlo ricevuto da Eriksen, trasforma la protesta in un tenero abbraccio.

Premier League, dalla protesta all’abbraccio per il fallo di Eriksen

Dal fallo all’abbraccio bellissimo per Eriksen. Davvero bella la scena vista in Premier League, durante Norwich-Brentford, dove Christian Eriksen è tornato titolare dopo l’arresto cardiaco subito durante gli Europei e lo stop forzato al calcio per 8 mesi. 

Il calciatore danese ex Inter dopo la comparsata contro il Newcastle in cui ha incassato la standing ovation di tutto lo stadio, questa vola contro le “api” è stato schierato titolare dal 1′, fato che il Brentford ora più che mai ha bisogno delle sue giocate per rislaire la classifica.

Il danese non si è tirato indietro e ha disputato una discreta partita fatta di buone giocate, ritmo, ma soprattutto cattiveria agonistica che in Premier League non guasta mai.

Nello specifico, Eriksen ha trattenuto a lungo il calciatore dei padroni di casa Brandon Williams, per poi trascinarlo a terra, fermando così un pericoloso contropiede.

Il giocatore del Norwich si è subito girato con fare stizzito, ma una volta vista la faccia di Eriksen, la sua protesta si è immediatamente trasformata in un bel abbraccio, e molto sorpreso il danese ha risposto con un sorriso, aiutandolo a rialzarsi.

Un gesto che tutto il pubblico allo stadio ha applaudito, segno di come l’episodio di Eriksen abbia colpito e commosso tutti gli appassionati di questo sport.

Eriksen punta al Qatar

Per chi non ricordasse bene il drammatico episodio, è bene fare un piccolo flashback. Lo scorso 12 giugno, durante la partita degli Europei tra Danimarca e Finlandia (vinta poi da quest’ultimi, ma poco importa), Christian Eriksen è rimasto vittima di un arresto cardiaco che lo ha costretto a lasciare il campo di gioco, tra la paura e disperazione dei compagni di squadra che gli hanno salvato la vita in campo con un abbozzo di rianimazione cardiaca.

In seguito si è scoperto che il giocatore danese soffriva di una sorta di aritmia ventricolare che lo costringerà a indossare un defibrillatore sottocutaneo, proibito però in Italia.

Per questo motivo, l’Ex Tottenham ha dovuto in seguito risolvere il suo contratto con l’Inter e dopo 8 mesi di terapie e allenamenti, è stato ingaggiato dal Brentofrd che ora lo coccola e gli affida le chiavi del gioco per consolidare la  permanenza nel massimo campionato inglese anche la prossima stagione.

Eriksen però non sembra volersi limitare a questo, e ha già fatto capire che la sua intenzione è quella di essere convocato per i Mondiali in Qatar, dove cercherà di ricompensare con il suo carisma e le sue giocate l’affetto immenso ricevuto negli ultimi mesi da amici e avversari.

Contents.media
Ultima ora