Premio Nobel per la Letteratura: non sarà assegnato
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Premio Nobel per la Letteratura: non sarà assegnato
Cronaca

Premio Nobel per la Letteratura: non sarà assegnato

Premio Nobel

Il Premio Nobel per la Letteratura 2018 non verrà assegnato, a causa dello scandalo sessuale che ha coinvolto il marito di un membro dell'Accademia.

Per la prima volta dopo la Seconda Guerra Mondiale, il premio Nobel per la Letteratura non verrà assegnato. A renderlo noto è l’Accademia, che ha però assicurato che il premio sarà consegnato nel 2019. La decisione è stata presa in seguito agli scandali sessuali che hanno coinvolto il marito di uno dei membri della stessa Accademia, Katarina Frostenson.

No al Premio Nobel per la Letteratura 2018

La notizia è giunta proprio dalla prestigiosa Accademia: il Premio Nobel per la Letteratura 2018 non sarà assegnato. La decisione è stata presa durante la riunione settimanale tenutasi a Stoccolma. Il motivo, come precisato dall’organo accademico, sarebbe lo scandalo sessuale, unito a molteplici reati finanziari, che ha coinvolto il marito di Katarina Frostenson, membro dell’Accademia stessa. Il coniuge della poetessa, Jean-Claude Arnault, è accusato di violenze e molestie sessuali su almeno 18 donne, tra le quali ci sarebbe anche la Principessa di Svezia Viktoria. Durante un evento dell’Accademia, infatti, l’uomo avrebbe palpeggiato la Principessa, che sarebbe stata poi soccorsa dalle guardie del corpo.

Oltre che di molestie sessuali, Arnault è stato incolpato di presunti finanziamenti pubblici a vantaggio di un centro culturale che gestisce con la moglie.

E’ stato inoltre accusato di aver fatto trapelare in anticipo i nomi di sette vincitori del Nobel.

Accademia Svedese: riforma necessaria

Prima delle dimissioni della Frostenson, per protesta si sono dimessi dall’Accademia quattro membri: Klas Ostergren, Kjell Espmark, Peter Englund e Sara Danius, segretaria permanente. In realtà, secondo il regolamento dell’Accademia, i membri non avrebbero la possibilità di dimettersi, in quanto incaricati a vita. Tuttavia, hanno la possibilità di non partecipare più alle attività indette dall’Accademia. Che è quello che hanno fatto i personaggi sopra citati, compresa la Frostenson. Con le cinque dimissioni recenti, l’Accademia ha attualmente 11 membri attivi, ma ne sono necessari 12 per eleggere nuovi componenti in caso di bisogno. Il sovrano Carlo XVI Gustavo ha dichiarato che sarà presto elaborata una riforma delle regole dell’Accademia Svedese per permettere ai membri di dimettersi ed essere sostituiti.

L’ardua decisione di non assegnare il Premio per quest’anno è stata presa a fronte di un peggioramento della reputazione dell’Accademia e di una riduzione della fiducia del pubblico nell’istituzione, provocata anche dalle molteplici dimissioni.

L’Accademia Svedese ha però tenuto a precisare che il Premio Nobel per la Letteratura verrà consegnato nel 2019.

E’ la prima volta dopo la Seconda Guerra Mondiale che il facoltoso premio non verrà assegnato.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche