×

Grazie alle piattaforme di salute e benessere online oggi è possibile prenotare da casa una visita andrologica a Roma, saltando le code agli sportelli

prenotare visita andrologica online

Sono numerosi i motivi per cui recarsi subito da un andrologo a Roma, o altrove, per un’ecografia al pene (o in generale una visita al pene). Testicoli ingrossati, macchie sui genitali, arrossamento, prurito o dolore al pene, problemi di eiaculazione precoce o disfunzione erettile sono solo alcune delle problematiche che spingono a rivolgersi ad un professionista. Per ottimizzare i tempi, oggi è possibile prenotare una visita andrologica a Roma saltando le lunghe code agli sportelli. Come? Con un clic da mobile comodamente da casa o ovunque ci si trovi, grazie alle piattaforme di salute e benessere online.

I motivi per effettuare una visita andrologica a Roma

Per l’uomo che vuole dormire sonni tranquilli escludendo eventuali problemi alla prostata o riprendere l’attività sessuale, la visita andrologica a Roma rimane l’unica possibile soluzione. Parlando infatti con l’andrologo di tutti i sintomi che si manifestano o dei problemi a letto, seppur possa in alcune circostanze risultare più imbarazzante, è possibile trovare il giusto rimedio.

La visita di ogni paziente si svolge sempre nel rispetto della sua privacy. L’andrologo, dopo aver iniettato un farmaco a livello dei corpi cavernosi così da vedere la struttura anatomica del pene, con la sonda ecografica analizza ogni aspetto dell’organo genitale maschile. Al termine della visita ai genitali maschili lo specialista può fornire il quadro completo e individuare la cura migliore. In caso di disfunzione erettile o prostatite, generalmente, vengono prescritti determinati farmaci che aiutano a ripristinare il funzionamento del genitale.

Come prenotare online una visita andrologica a Roma

Ma come fare, dunque, per prenotare una visita andrologica a Roma e togliersi ogni pensiero? È molto semplice: per prima cosa bisogna accedere ad una delle piattaforme online della salute (se si tratta del primo accesso, sarà necessario dapprima registrarsi al portale inserendo l’indirizzo email e una password) e navigare il sito. A questo punto basterà filtrare la prestazione sanitaria che si sta cercando (nel nostro caso, cioè, visita andrologica) impostando i filtri per luogo, data e disponibilità. In pochi istanti il sistema mostrerà tutti i risultati pertinenti alla ricerca e il paziente potrà selezionare l’ospedale dove recarsi a fare la visita. Lo step successivo sarà la compilazione di tutti i campi necessari, a partire dai propri dati (cognome, nome, codice fiscale, contatto telefonico, indirizzo di residenza ed eventuale codice assicurato).

Si potrà scegliere, prima di terminare la prenotazione, di pagare direttamente online il ticket (se previsto) così da non perdere tempo il giorno della visita. L’importo varierà anche in base alla convenzione della compagnia assicurativa con la struttura sanitaria scelta. Cioè, se la polizza assicurativa è convenzionata non si dovrà effettuare alcun pagamento. In caso contrario, invece, si dovrà saldare il conto e successivamente richiederne il rimborso all’assicurazione sanitaria.

Una volta ultimati tutti i passaggi per la prenotazione si confermerà l’appuntamento e si riceverà un’email di recap all’indirizzo email fornito in fase di registrazione/log-in con tutte le informazioni dettagliate (cioè, quando e dove recarsi, quali documenti portare al medico e altre possibili raccomandazioni).

Contents.media
Ultima ora