> > Pretty Little Liars: ecco chi è AD

Pretty Little Liars: ecco chi è AD

Pretty Little Liars

Siamo arrivati alla settima e ultima stagione di Pretty Little Liars e nel finale si scopre la vera identità dello/a stalker che si nasconde dietro la sigla A.D.

Avevamo appena tirato un sospiro di sollievo scoprendo chi si nascondeva dietro lo pseudonimo di A, nella serie Pretty Little Liars, quando nella settima e ultima stagione ci siamo trovati davanti un nuovo misterioso antagonista: A.D.

L’episodio finale della settima stagione è andato in onda negli Stati Uniti il 27 giugno 2017, con il titolo Till Death Do Us A Part. Chi è dunque la persona che ha tormentato per così tanto tempo le protagoniste della serie? A.D. è Alex Drake, la gemella segreta di Spencer.

Qualcuno lo sospettava già, ma come siamo arrivati a questa scoperta? Nella puntata precedente A.D. aveva abbandonato Rosewood, in quanto aveva ormai avuto la sua vendetta.

L’assassina di Charlotte era stata scoperta, ed era Mona. A quel punto A.D. non aveva più motivo di tormentare le ragazze.

Innanzi tutto nella prima parte della puntata era sembrato che A.D. fosse Melissa. Dopodiché Mona rivela la vera identità di Alex Drake in una scena a specchio tra la gemella inglese e Spencer, (interpretata, lo ricordiamo, da Troian Bellissario).

Spencer era stata rapita da Mona e la gemella psicopatica ne approfitta per raccontarle la sua storia.

La ragazza era stata abbandonata da tutti, finché in maniera del tutto casuale incontra Wren a Londra, in un bar. Scoprono in quel modo che Alex è la gemella di Spencer: nessuna delle due sapeva dell’esistenza dell’altra.

A questo punto Wren si innamora di Alex e le racconta tutto di Rosewood, della parte della famiglia che non conosceva e delle Liars. Oltre tutto Wren è anche il padre delle gemelline Emison.

Pretty Little Liars

La gemella “cattiva” incontra Charlotte e vi si affeziona molto. Viene aizzata contro le Liars e quando Cece muore, ne rimane sconvolta. Decide, per vendicare la sua morte, di escogitare un piano perverso.

Da questo momento Alex arriva a Rosewood e inizia a tormentare le ragazze.

Si scopre che spesso si è sostituita a Spencer, come nel sogno di Hanna e tutte le volte che è stata con Toby dopo la morte di Yvonne, convinta che il ragazzo la ami davvero. Alex vorrebbe a tal punto essere Spencer che costringe Wren a ferirla con una pistola, in modo da avere la stessa cicatrice della sorella gemella.

La stessa Mary Drake, al momento prigioniera, non era a conoscenza del fatto che Alex fosse ancora viva né di dove si trovasse o fosse stata. Risulta però divisa tra le due figlie.

Anche Ezra viene rapito da Alex e portato nello stesso bunker dov’è nascosta Spencer, rovinando in questo modo il suo matrimonio (alla fine però ce la farà).

La situazione si sblocca quando inaspettatamente Jenna decide di aiutare le Liars. La ragazza chiama Toby dicendogli “Spencer non è davvero Spencer“. Grazie a questa telefonata i protagonisti riescono a svelare il mistero, mettendo insieme tutti gli indizi in loro possesso. All’ultimo istante riescono a liberare Ezra e Spencer, appena prima che quest’ultima finisca ammazzata dai colpi d’ascia di Alex.

Infine Alex viene rinchiusa, insieme alla madre Mary Drake, in una casa delle bambole fatta costruire da Mona. Si conclude in questo modo inquietante Pretty Little Liars.