×

Come prevenire i furti durante lavori di ristrutturazione

Quando ci sono lavori di ristrutturazione, le impalcature costituiscono una facile via d’accesso per i ladri. Ecco alcuni metodi per prevenire i furti

lavori di ristrutturazione
lavori di ristrutturazione


Essere vittime di un furto in casa non è mai piacevole, soprattutto quando i cosiddetti topi d’appartamento sono aiutati grazie al sostegno offerto dai ponteggi che vengono eretti al di fuori degli edifici.

Metodi di prevenzione

I cosiddetti topi di appartamento approfittano della possibilità di potersi arrampicare fino ai piani più alti agevolmente così da introdursi nelle case senza dover scassinare le porte d’ingresso. I ponteggi possono essere un vero e proprio pericolo per l’incolumità della proprietà privata, ma anche dei beni personali che vi sono custoditi all’interno. Subire un furto in casa è un evento terribile. Persone estranee frugano tra i vostri beni personali senza alcun permesso danneggiandoli o portandoli via.

Per questo motivo si consiglia di tenere chiuse le finestre durante l’orario di lavoro degli operai per evitare che possa entrare troppa polvere, ma soprattutto per essere sicuri che nessuno entri nelle camere senza il vostro permesso. Un altro suggerimento è quello di installare anche momentaneamente un buon sistema d’allarme, disponibile a prezzi modesti e senza fili. Un ultimo consiglio è quello di non lasciare beni di troppo valore e ingenti quantità di denaro nella propria abitazione.

Ci sono molti metodi che possono essere utili per proteggere la vostra abitazione come l’utilizzo di inferriate alle finestre, tapparelle in acciaio, infissi metallici e tanto altro. In ogni caso la Ditta dovrebbe assicurare ai clienti sistemi sicurezza con idonea illuminazione per chiudere di notte le botole delle scale a servizio degli operai con lucchetti e tutti gli altri possibili accessi alla struttura.

Chi risponde del furto subito in casa?

La responsabilità del danno economico e morale subito da chi è vittima di un furto in casa viene scaricata su due soggetti ben precisi: condominio e ditta appaltatrice. Sono proprio questi ultimi due ad essere imputati di aver favorito l’azione dei ladri quando viene confermato che l’atto criminoso è stato possibile proprio grazie alla presenza dei ponteggi.

Il condominio ne risponde in quanto non ha custodito in modo appropriato sul bene affidatogli e non ha saputo scegliere una ditta che offrisse adeguati standard di sicurezza. La ditta ne risponde poi in modo diretto perché ha l’obbligo di impedire che venga fatto qualsiasi uso improprio di quei ponteggi.

Il fatto costituisce un danno cospicuo per l’impresa edile che si ritrova a dover far fronte anche alla richiesta di risarcimento avanzata dal condomino che ha subito il furto. Il tutto per non aver utilizzato degli impianti di sicurezza che oggi sono accessibili sul mercato tramite aziende preparate a fornire supporto, assistenza e montaggio proprio dei sistemi di antifurto specificamente studiati per i ponteggi e i cantieri edili.

Fra queste si è fatta strada la Morello Impianti che ha messo in sicurezza numerosi cantieri nel nord ovest italiano rispondendo così a tutte le esigenze dei clienti finalmente soddisfatte dell’operato ricevuto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche