PREVENZIONE DONNA: screening gratuiti contro il tumore al seno e al collo dell'utero finanziato dalla Regione Lazio | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
PREVENZIONE DONNA: screening gratuiti contro il tumore al seno e al collo dell’utero finanziato dalla Regione Lazio
Cronaca

PREVENZIONE DONNA: screening gratuiti contro il tumore al seno e al collo dell’utero finanziato dalla Regione Lazio

Continua l’iniziativa promossa e finanziata dal fondo di rappresentanza del governatore del Lazio, Renata Polverini, “Progetto Donna – Mi state a cuore” per la prevenzione del tumore al collo dell’utero e del seno che, ogni anno, solo nella nostra regione colpisce 276 donne ( Dati Multiscopo Istat 2006).

La campagna di informazione e sensibilizzazione, attiva dal 21 Dicembre 2010 al 6 Gennaio 2011, si fa portavoce delle necessarie misure di prevenzione quando si parla di neoplasie plastiche come il tumore alla cervice uterina e alla mammella. I camper attrezzati per pap-test, mammografie, visite ginecologiche ed ecografie pelviche, grazie ai medici volontari dell’istituto San Gallicano di Roma si fermeranno nei prossimi giorni presso il centro commerciale Parco Leonardo di Fiumcino fino al 31 Dicembre, e alla galleria dello shopping di Roma Est -via Collatina, dal 2 al 6 Gennaio 2011. Il servizio di counseling psicologico, la possibilità di screening gratuiti e di consulti medici specialistici toccherà anche la Provincia: a via Picasso, presso il centro commerciale Morbella di Latina fino al 28 Dicembre, a Rieti preso ” I Cubi” di Villa Neatina fino al 31 Dicembre e, ultima tappa, a Viterbo dal 2 al 6 Gennaio in P.zza del Plebiscito 1.

Le strutture mobili sono operative dalle ore 10 alle 19 (il 31 Dicembre dalle ore 10 alle 14).

Il progetto, su cui ha investito la Regione, suona il campanello d’allarme per dare maggior consapevolezza alle donne del loro diritto alla salute; la prevenzione tanto pubblicizzata è tutt’oggi il primo passo per volersi bene, evitando l’insogere di malattie cancerose e riuscendo a intervenire tempestivamente sull’eventuale stadio precoce dei fibromi “in rosa”.

Il tumore al seno è il più frequente nel sesso femminile e colpisce 1 donna su 10, con un tasso di mortalità del 17% per cause oncologiche (fonte: AIRC). La fasca d’età più a rischio va dai 50 ai 69 anni, con fattori incidenti come fumo, ereditarietà, e obesità. Le lesioni maligne vengono diagnosticate solo mediante l’esame mammografico e l’ecografia (in donne giovani tra i 30 e i 45 anni) che vengono suggerite come prestazioni sanitarie da effettuare almeno ogni due anni, salvo diversa indicazione del proprio medico, che meglio conosce la storia clinica e personale delle singole pazienti.

Il carcinoma endometrio è la causa di circa il 15% delle neoplasie pelviche nelle donne tra i 25 e i 64 anni, al quarto posto tra i tumori più diagnosticati (4% sul totale dei malati oncologici, dopo mammella, polmone e colon) con 7.700 nuovi casi all’anno, in Italia.

Anche in questo caso, età – eccesso di grassi con sovrappeso- diabete sono i maggiori fattori di rischio da tenere sotto controllo.

Ecco perchè la prevenzione, insieme alla diagnosi precoce, deve essere uno stile di vita perchè, oltre ad essere madri, mogli, amanti, amiche, lavoratrici o casalinghe, il gentil sesso dovrebbe ricordarsi più spesso che si è prima di tutto DONNE, e che l’amore per se stesse significa non solo shopping e massaggi di bellezza ma, soprattutto, proteggere la propria salute.

© Riproduzione riservata

1 Commento su PREVENZIONE DONNA: screening gratuiti contro il tumore al seno e al collo dell’utero finanziato dalla Regione Lazio

  1. come si fa a sapere le date precise e i luoghi dove si trovano i camper?
    Progetto ambizioso…..ma secondo me poco organizzato!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche