Previsioni di produzione mondiale di mais e soia - Notizie.it
Previsioni di produzione mondiale di mais e soia
Attualità

Previsioni di produzione mondiale di mais e soia

L’Osservatorio Regionale Mercati rileva che, nel mese di gennaio, la produzione mondiale di mais per la stagione 2012/13 (852,3 milioni di tonnellate) è prevista in aumento rispetto alle previsioni di dicembre 2012 (+0,4%), con maggiori produzioni attese in America Meridionale (Paraguay +1,1 milioni di tonnellate; Brasile +1 milioni di tonnellate; Argentina +0,5 milioni di tonnellate), dove si prevede una maggior resa dei terreni.
Gli aumenti sono parzialmente bilanciati da cali produttivi previsti in Russia, Serbia e Filippine. Negli Stati Uniti, si stima un calo delle aree dedicate alla coltivazione di mais, ma un aumento della resa previsto a +1,1 bushel/acro (equivalenti a 0,07 tonnellate/ettaro) alza la stima della produzione dello 0,5% (273,83 milioni di tonnellate). A causa della forte concorrenza dell’America Meridionale, le esportazioni USA di Mais sono previste in calo (-17%). Gli stock finali mondiali (115,99 milioni di tonnellate) sono previsti in calo di 1,6 milioni di tonnellate (-1,4%), in particolare negli Stati Uniti, Brasile e Argentina, mentre sono previsti in aumento in Paraguay.

In Cina, secondo produttore mondiale di mais, non si prevedono variazioni rispetto alle previsioni formulate a dicembre 2012. La produzione mondiale di soia per la stagione 2012/13 (269,41 milioni di tonnellate) è prevista, a gennaio, in aumento di +0,6% rispetto alle previsioni di dicembre 2012. Negli Stati Uniti ed in Brasile, principali produttori ed esportatori di soia, si prevede un aumento della produzione rispettivamente di +1,2 milioni di tonnellate e +1,5 milioni di tonnellate, grazie a maggiori aree coltivabili ed una maggiore resa dei terreni. Questa maggior produzione è parzialmente bilanciata dal calo produttivo previsto in Argentina, colpita da una eccessiva umidità nelle aree centrali coltivabili. Negli Stati Uniti, si prevede un aumento dell’estrazione di farina di soia, favorita sia dalla forte domanda interna sia dall’aumento della richiesta di Paesi come Indonesia, Corea del Sud, Messico, Russia ed Iran. Il previsto aumento delle esportazioni di soia del Brasile (+1 milioni di tonnellate) bilancia la riduzione attesa dell’Argentina (-1 milioni di tonnellate).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche