Previsioni meteo giovedì 3 maggio 2018 - Notizie.it
Previsioni meteo giovedì 3 maggio 2018
Meteo

Previsioni meteo giovedì 3 maggio 2018

Previsioni meteo giovedì 3 maggio 2018

Una perturbazione insisterà in questa giornata su tutto il territorio italiano. Porterà piogge intense e forti venti. I mari da mossi ad agitati.

Previsioni meteo

La perturbazione già in corso da ieri anche oggi insisterà sull’Italia. Sarà accompagnata da venti molto intensi e da piogge forti. Questa situazione meteo l’avremo su quasi tutte le regioni. Le piogge risulteranno insistenti ed abbondanti e sono previste sulle regioni settentrionali, sulle isole maggiori ed in Toscana. Ci sarà il rischio di nubifragi sulla Sardegna.

Il Nord

Il cielo in questo giovedì sarà molto nuvoloso o coperto. Ci saranno delle precipitazioni diffuse che avranno anche carattere di rovescio o temporale. I fenomeni risulteranno più intensi verso la fine della mattinata sui rilievi appenninici dell’Emilia Romagna. Nel pomeriggio saranno presenti sui rilievi alpini dell’area occidentale del Piemonte.

Il Centro

Sulle regioni centrali la mattinata inizierà con degli annuvolamenti consistenti e fenomeni estesi. Quest’ultimi avranno carattere temporalesco sull’area Adriatica mentre sul settore Tirrenico e Appenninico saranno da sparsi a diffusi. La situazione andrà attenuandosi verso le ore serali.

Il Sud e le Isole

La Sardegna come le regioni centrali avrà degli annuvolamenti consistenti e temporali abbondanti.

Una nuvolosità compatta sarà presente sulle aree tirreniche e appenniniche e anche sul Molise. Su queste aree ci saranno piogge, rovesci e temporali. Sul resto del meridione la nuvolosità risulterà estesa ma medio alta. Verso il termine del pomeriggio ci saranno delle parziali e temporanee schiarite che interesseranno il settore ionico.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime aumenteranno nelle regioni del Nord, sulla Toscana, l’Umbria settentrionale e le Marche. Diminuiranno sulle regioni meridionali tirreniche e sul Lazio. Rimarranno stazionarie sul resto delle regioni italiane. Le massime aumenteranno in modo deciso al Nord, sulla Sardegna e sulla Toscana. Sul resto delle regioni ci sarà una forte diminuzione. I venti soffieranno forti sud occidentali sulla Sicilia con la presenza di rinforzi decisi. Sulla Sardegna da moderati a forti nord occidentali. Sulla parte bassa dell’isola ci saranno dei rinforzi. Sul resto delle regioni meridionali dai quadranti meridionali. Al centro e sull’Emilia Romagna moderati con decisi rinforzi orientali.

Sulla Liguria settentrionali, sul resto del Nord deboli settentrionali. I mari da molto agitati a grossi il Tirreno meridionale, lo stretto della Sicilia ed il mare e canale di Sardegna. Il resto del Tirreno e l’Adriatico da agitati a molto agitati. Il mar Ligure e lo Ionio da molto mossi ad agitati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche