Previsioni meteo giovedì 4 gennaio 2018 - Notizie.it
Previsioni meteo giovedì 4 gennaio 2018
Meteo

Previsioni meteo giovedì 4 gennaio 2018

Previsioni meteo giovedì 4 gennaio 2018

Nuvolosità variabile su quasi tutte le regioni italiane. Neve sopra ai 1000 metri, venti forti da nord ovest ed i mari saranno agitati.

Previsioni meteo

Su tutte le regioni in questa giornata ci sarà una nuvolosità variabile. Presenza di due perturbazioni atlantiche che interesseranno maggiormente l’area delle alpi e prealpi. Ci sarà quindi la possibilità di precipitazioni su queste zone. Presenza di neve a quote superiori ai 1000 metri. Deboli piogge isolate le troveremo in Umbria, Toscana e sulla Calabria tirrenica. Anche sulla zona del messinese ci saranno deboli piogge. Le temperature saranno in rialzo ed anche sopra la norma. Dei venti forti da ovest li avremmo sulle isole e sull’area centro meridionale del Tirreno. Vediamo ora nello specifico cosa ci riserva la giornata nelle tre aree geografiche.

Il Nord

Sulle aree alpine e prealpine il cielo si presenterà molto nuvoloso o coperto. Presenza di nevicate diffuse con nevicate sopra ai 1000 metri. Sulle zone di pianura di Piemonte e Lombardia saranno presenti molte nuvole e ci saranno anche piogge diffuse. La sera il tempo andrà migliorando parzialmente.

Sul resto delle regioni settentrionali saranno prevalenti delle ampie aperture.

Il Centro

La giornata risulterà molto nuvolosa sull’Umbria, sul Lazio e sulla Toscana. Presenza anche di locali e deboli piogge che si andranno attenuando verso la fine della giornata. Sul rimanente territorio centrale ci saranno dei decisi spazi di cielo sereno. Saranno attese nuvole nel pomeriggio con dei deboli piovaschi sulle Marche settentrionali.

Il Sud e le Isole

Sulle regioni del Tirreno ci saranno degli annuvolamenti diffusi. Piogge sparse sulle aree centro meridionali della Calabria. Sul resto del meridione sarà poco nuvoloso.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime e quelle massime saranno in aumento. I valori risulteranno più elevati sulla Sicilia e sulle regioni centro meridionali. I venti saranno in prevalenza forti occidentali sulla Sicilia, sulla Toscana e sulla Sardegna. Di moderata intensità e sempre occidentali li troviamo sulle zone alpine centro occidentali e sulle regioni meridionali del Tirreno. Deboli variabili altrove ma ci saranno dei rinforzi residui da nord ovest sulle aree ioniche e sulla Puglia meridionale.

Per quanto riguarda i mari saranno agitati quello ligure meridionale, quello della Sardegna settore nord, le bocche di Bonifacio, lo Ionio orientale e lo stretto di Sicilia. L’alto Adriatico sarà poco mosso. Il resto dei mari risulteranno da poco mossi a mossi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche