Previsioni meteo martedì 17 aprile 2018 | Notizie.it
Previsioni meteo martedì 17 aprile 2018
Cronaca

Previsioni meteo martedì 17 aprile 2018

Previsioni meteo martedì 17 aprile 2018

In questa giornata prevarrà una situazione di instabilità con associate nuvole sparse. Ampi spazi di sereno li troveremo nelle regioni di nord ovest.

Previsioni meteo

I tutto il Paese in questo martedì prevarranno nuvole e un’atmosfera instabile. Delle schiarite localmente ampie le avremo sulle regioni di Nord Ovest. Nel corso della giornata aumenterà il rischio di piogge e di temporali su molte aree ed anche sulle due isole maggiori. Le temperature saranno generalmente senza grandi variazioni ed i venti soffieranno con debole intensità. Vediamo ora il meteo nello specifico delle tre aree geografiche.

Il Nord

Di primo mattino ci saranno degli addensamenti compatti lungo i rilievi di confine alpini ed anche a ridosso dei rilievi Emiliani. Sul triveneto troveremo una nuvolosità medio alta mentre sul resto delle regioni settentrionali il cielo sarà sereno. Sul triveneto centro orientale e sui rilievi dell’Emilia piogge o rovesci sparsi. A partire dalla seconda parte della mattina la nuvolosità medio alta si estenderà insieme ai fenomeni alle restanti regioni centro orientali. La sera saranno interessati anche il basso Piemonte e la Liguria.

Il Centro

Tutte le regioni centrali già dalla mattina avranno un cielo molto nuvoloso o coperto.

Presenza di rovesci o temporali da sparsi a diffusi su tutto il settore ma la sera ci sarà una generale e parziale attenuazione.

Il Sud e le Isole

Molto nuvoloso o coperto la mattina il meridione con dei rovesci o temporali sparsi. Questi ultimi saranno leggermente più intensi sulle aree interne del Molise, Puglia e Basilicata. Durante il pomeriggio i fenomeni si estenderanno anche a tutto il resto del settore. Una attenuazione di tutti i fenomeni ci sarà su tutto il settore ma solo nelle ore serali.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime avranno una lieve diminuzione sul Triveneto centro orientale, sulle coste della Campania, sul Lazio, sulla Basilicata tirrenica e sulla Puglia salentina. Sulla Sardegna e sul resto della Pianura Padana rimarranno stazionarie. Sul resto del Paese ci sarà un leggero aumento. Le massime aumenteranno sensibilmente al Nord, sulla Toscana, sulla Basilicata, la Calabria, le aree costiere della Campania e sulla Puglia salentina. In diminuzione su tutto il resto del territorio. I venti soffieranno deboli variabili ed avranno la tendenza ad assumere un regime di brezza. Quest’ultima arriverà nelle ore più calde della giornata. Sulle due isole maggiori locali rinforzi provenienti da ovest. La situazione marittima vede molto mosso il mare della Sardegna, mossi il mare della Liguria, il Tirreno centro meridionale, il canale di Sardegna, lo Ionio e lo stretto della Sicilia. Il resto dei bacini risulteranno poco mossi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche