Previsioni meteo martedì 2 gennaio 2018 | Notizie.it
Previsioni meteo martedì 2 gennaio 2018
Cronaca

Previsioni meteo martedì 2 gennaio 2018

Previsioni meteo martedì 2 gennaio 2018

La seconda giornata dell'anno sarà caratterizzata dal passaggio della seconda perturbazione dell'anno nuovo. Il tempo sarà instabile.

Previsioni meteo

Delle schiarite si andranno estendendo dal nord ovest al nord est. Presenti anche in Toscana ed in Sardegna. Dei residui addensamenti e nevicate occasionali le troveremo sulle creste delle alpi di confine. Sul rimanente territorio italiano il tempo risulterà instabile fino alle ore pomeridiane. In questa giornata ci sarà il passaggio della seconda perturbazione dell’anno. Saranno presenti delle precipitazioni sparse che avranno carattere di rovesci o temporali. Queste in particolare lungo il Tirreno, un po di neve interesserà l’Appennino fino ai 900 metri. A partire dalla sera e durante la notte inizierà un miglioramento che interesserà in un primo momento il centro. La giornata risulterà ventosa. I mari risulteranno molto mossi o agitati. Vediamo ora nello specifico cosa troveremo nelle tre aree geografiche italiane.

Il Nord

Sui rilievi del confine ci saranno delle nuvole compatte e la presenza di deboli nevicate. Piovaschi sparsi caratterizzeranno l’Emilia Romagna orientale. Nuvole medio alte sul triveneto.

Il tempo andrà migliorando a partire dalla tarda mattinata. Sul resto del settore cielo sereno o poco nuvoloso. Transiteranno nel tardo pomeriggio e la sera delle velature sparse.

Il Centro

Le regioni centrali saranno interessate da piogge e temporali. Presenti locali nevicate sull’Appennino centrale, avranno meno consistenza sull’Abruzzo. A partire dalle ore pomeridiane ci sarà una graduale diminuzione che partirà dalle aree più occidentali.

Il Sud e le Isole

Il cielo sarà molto nuvoloso o coperto su tutto il meridione. Più interessato sarà il settore occidentale che vedrà delle precipitazioni a carattere di rovescio o di temporale. L’intensità maggiore l’avremo sulla zona tirrenica della Calabria e sull’area settentrionale della Sicilia. A partire dalle ore notturne ci sarà un diradamento della nuvolosità e dei fenomeni.

Temperature, venti e mari

Le temperature rimarranno stazionarie sulla Pianura Padano Veneta. Sul resto del territorio italiano ci sarà una diminuzione che interesserà sia le minime che le massime. I venti sulla Sicilia, Sardegna e Calabria saranno forti di burrasca nord occidentali. Al centro sud andranno da deboli a moderati nord occidentali. Ci sarà la presenza di rinforzi sulle coste liguri, tirreniche, molisane e pugliesi. Sulle aree alpine e prealpine saranno deboli settentrionali. Sul resto del territorio saranno occidentali. Il mar di Sardegna, lo stretto di Sicilia ed il Tirreno centro meridionale saranno da molto agitati a grossi. Il canale di Sardegna da agitato a molto agitato. Il medio Adriatico, il mar Ligure ed il Tirreno settentrionale da molto mossi ad agitati. Il resto dei bacini saranno da mossi a molto mossi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche