×

Previsioni meteo martedì 31 ottobre 2017

In questo fine mese persiste ancora l'alta pressione. Porterà fresche ed asciutte correnti. I cieli saranno prevalentemente soleggiati.

default featured image 3 1200x900 768x576

Previsioni

Siamo all’ultimo giorno di ottobre e l‘alta pressione occuperà stabilmente l’area del Mediterraneo Occidentale. Porterà sul nostro Paese delle fresche ed asciutte correnti nord-occidentali. Per questo motivo il tempo nel suo complesso sarà asciutto e ventoso.

Presenti molti momenti di sole specialmente al Centro Nord. Temperature in calo ma nella norma della stagione. Pochissime saranno le piogge e bagneranno qua e là le estreme regioni del Meridione e le due isole. Questo ci fa capire che la siccità continuerà ad aumentare ed aumenteranno anche i problemi con l’inquinamento. Vediamo ora le zone dell’Italia in modo più specifico.

Il Nord

Il cielo sarà prevalentemente sereno o al massimo poco nuvoloso.

Sosterà qualche nuvola bassa sul Veneto e sulla Romagna. Sulla Liguria, l’Emilia Romagna occidentale, la Lombardia ed il Piemonte inizierà un transito di velature a partire dalla tarda mattinata fino al pomeriggio.

Il Centro

Avremo una nuvolosità variabile ma a tratti diffusa sulle regioni dell’Abruzzo, delle Marche e sul Lazio centro meridionale. La possibilità di precipitazioni sarà scarsa o nulla. A partire dal pomeriggio arriveranno spazi sereni sempre più estesi.

Il Sud e le Isole

La Sardegna avrà il cielo molto nuvoloso o coperto, saranno presenti piogge o temporali sparsi. Diffusi maggiormente sulle aree orientali e settentrionali dell’isola. A partire dalla sera il tempo sarà in miglioramento. Il cielo molto nuvoloso lo troviamo anche sulla Basilicata tirrenica, la Campania meridionale, la Calabria e la Sicilia. Saranno presenti piogge sparse o temporali locali. A partire dal pomeriggio i fenomeni saranno tendenti ad attenuazione.

Rimarranno però sulla Sicilia e sulla zona meridionale della Calabria.

Temperature e venti

Le temperature minime saranno in quasi tutto il paese in diminuzione. Faranno eccezione le coste della Toscana, la Campania ed il Lazio dove invece avranno un leggero aumento. Le massime saranno in calo al Sud, al Centro, sulla Sicilia e sulla Sardegna orientale. L’abbassamento sarà più tenue sulla Pianura Padana. Tenderanno invece ad aumentare sull’arco alpino e sulla zona occidentale del Piemonte. Sulla Liguria i venti da deboli a moderati, dai quadranti orientali al Centro Nord. Durante la seconda parte della giornata avranno un calo d’intensità. Sul settore ionico della Calabria e sulla Puglia saranno moderati settentrionali. Li troviamo moderati orientali con dei rinforzi sulla Basilicata, la Campania e la Calabria tirrenica. Verso il pomeriggio sera avranno la tendenza ad attenuarsi. Sulle due isole moderati occidentali o Nord occidentali. Sulla zona della Sardegna orientale invece proverranno da Est con una intensità moderata. Si andranno attenuando verso le ore serali.

I Mari

Per quanto riguarda i mari sarà localmente agitato il Tirreno centrale. Molto mossi la zona Ovest del mar Ligure, il rimanente Tirreno, il mare ed il canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia. Localmente mossi anche lo Ionio ed il basso Adriatico. I rimanenti mari saranno mossi. A partire dalla seconda parte della giornata il moto ondoso subirà una generale attenuazione.

Contents.media
Ultima ora