×

Previsioni meteo venerdì 1 dicembre 2017

La giornata che apre il mese di dicembre sarà caratterizzata da nuvole, piogge e nevicate in pianura. Le temperature subiranno un calo. Previste gelate.

Previsioni meteo venerdì 1 dicembre 2017

Previsioni meteo

Sulle aree meridionali in special modo in Calabria e sul settore ionico piogge consistenti. Al Centro Nord la mattina saranno presenti delle schiarite specialmente sull’Adriatico e tra la Toscana ed il Lazio. Nuvole consistenti altrove con dei fenomeni deboli. Possibilità di nevicate anche a quote di pianura. Ci sarà un peggioramento del tempo anche in Sardegna con neve all’interno dell’isola sui monti oltre i 700 metri. Le temperature massime subiranno un calo. Le minime diminuiranno portando anche delle gelate in pianura. Vediamo ora nel particolare questa prima giornata di dicembre.

Il Nord

Su tutte le regioni ci sarà un aumento della nuvolosità. Gli aumenti più consistenti li avremo nelle regioni di Liguria, Emilia Romagna, basso Piemonte, Triveneto e Lombardia.

Alle nuvole verranno associate precipitazioni che diventeranno sempre più diffuse. Avranno anche carattere nevoso anche in pianura. Questo sull’area meridionale del Piemonte, sulla zona centro occidentale dell’Emilia Romagna, il Veneto e la Lombardia centro meridionale.

Il Centro

Sulle regioni centrali la nuvolosità sarà variabile ed a tratti anche intensa. Ci saranno precipitazioni da isolate a sparse sulla Toscana, il Lazio e l’Umbria. A partire dalle ore pomeridiane le precipitazioni si intensificheranno e diventeranno anche temporali. I temporali li avremo verso la sera lungo le coste e sulla Toscana settentrionale. Presenza di neve in alta Toscana con quota a partire dai 300 metri.

Il Sud e le Isole

Sulla Sardegna presenza di piogge da isolate a sparse. Dal pomeriggio ci saranno sull’isola delle intensificazioni delle precipitazioni.

Queste porteranno a temporali. Sulla Sicilia centro orientale presenti piogge e rovesci da sparsi a diffusi. Stessa situazione verrà vissuta dalla Calabria, la Puglia salentina e la Basilicata ionica. Sul resto del meridione nuvole alternate a schiarite. Ci potrebbero essere delle precipitazioni sulla Campania centro meridionale.

Temperature, venti e mari

Su tutte le regioni ci sarà un deciso calo delle temperature minime. Le massime invece saranno stazionarie al Centro, sulle coste adriatiche settentrionali e sulla Sardegna. Sul resto del territorio italiano subiranno una diminuzione. I venti sulla Sardegna andranno da moderati a forti di maestrale. Al Centro ed al Nord soffieranno deboli variabili. Sul basso Lazio avranno dei residui rinforzi di provenienza occidentale. A partire dalle ore pomeridiane fino alla sera i venti assumeranno una caratteristica settentrionale al Nord.

L’intensità sarà debole ma ci saranno rinforzi sulla Liguria. La ventilazione sull’alto Adriatico risulterà debole o moderata meridionale. Sul resto dell’Italia li avremo deboli o moderati occidentali. Il mare della Sardegna e le bocche di Bonifacio saranno agitati. L’Adriatico andrà da poco mosso a mosso. Il moto ondoso aumenterà verso la fine della giornata sull’area Nord del bacino. I mari rimanenti da mossi a molto mossi.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche