×

Previsioni meteo venerdì 26 gennaio 2018

La giornata avrà come caratteristica un cielo prevalentemente nuvoloso su quasi tutto il territorio italiano. Fenomeni nevosi sulle alpi e prealpi.

default featured image 3 1200x900 768x576

Previsioni meteo

Il settentrione aprirà la giornata con un cielo nuvoloso e precipitazioni sparse. Neve sulle alpi e sulle prealpi. Anche il centro vedrà la presenza di nuvole e di deboli piovaschi. Stessa situazione di tempo molto incerto lo avremo al Sud.

Ci saranno nuvole, piogge ma anche velature. Vediamo ora nello specifico le tre aree.

Il Nord

Il cielo la mattina sarà molto nuvoloso o coperto sulla Liguria, l’Emilia Romagna occidentale e sulle regioni alpine e prealpine. Presenza di precipitazioni da sparse a diffuse. Queste precipitazioni avranno carattere di pioggia o rovescio sulle zone pianeggianti del Piemonte e sulla Liguria. Il carattere sarà nevoso sulle alpi e le prealpi per quote sopra ai 600 metri sul versante occidentale e di 1000 su quello centro orientale.

Sul resto delle regioni settentrionali il cielo sarà velato. A partire dalle ore pomeridiane ci sarà una intensificazione dei fenomeni con nevicate intense e diffuse su alpi e prealpi. Saranno interessati la Lombardia ed il Piemonte settentrionali, il cuneese e la Val D’Aosta. Sulla Liguria ci saranno dei rovesci e dei temporali diffusi ed intensi.

Il Centro

Di primo mattino il cielo sarà molto nuvoloso o coperto sulle regioni tirreniche peninsulari.

Locali e deboli piovaschi interesseranno le aree costiere. Sul resto del Centro il cielo risulterà velato. A partire dal pomeriggio ci sarà una intensificazione dei temporali sulla Toscana settentrionale.

Il Sud e le Isole

La Sardegna orientale aprirà la giornata con un cielo molto nuvoloso o coperto. Verso la fine della mattinata ci sarà un sensibile aumento della nuvolosità su tutta l’isola con rovesci e temporali. I temporali inizieranno sparsi per poi andare in graduale intensificazione nelle ore pomeridiane.

Presenti degli addensamenti compatti la mattina sulle aree interne della Sicilia, Molise e Campania. Sulla Sicilia e sulla Campania ci sarà la presenza di fenomeni precipitativi isolati. Velato sulla Puglia garganica ed il resto del Molise, poco nuvoloso altrove. Nelle ore pomeridiane la nuvolosità compatta andrà aumentando anche sulle coste ioniche della Calabria e della Puglia salentina. Ci saranno dei locali deboli rovesci o temporali.

Le temperature, venti e mari

Le temperature minime andranno in diminuzione sulla Toscana, sulle aree alpine centro occidentali, sull’Umbria e sulle zone interne del Lazio e dell’Abruzzo. Sul resto del territorio saranno in aumento. Per le massime ci sarà una diminuzione sulle zone alpine centro occidentali. Rimarranno stazionarie o in lieve diminuzione sulle regioni centro peninsulari. In aumento sulle restanti regioni. I venti la mattina moderati dai quadranti meridionali sulle zone costiere tirreniche centro settentrionali e sulla Sardegna. Sul resto del Paese da deboli a moderati dai quadranti meridionali. A partire dalla tarda mattina ci sarà una intensificazione del vento sulle coste tirreniche centro settentrionali e sull’area occidentale della Sardegna. In Pianura Padana moderati da est. Sul resto del territorio rimarranno da deboli a moderati dai quadranti meridionali. I mari che risulteranno da molto mossi ad agitati saranno il mare di Sardegna, il Tirreno centro occidentale ed il mar Ligure. Il canale di Sardegna e lo stretto di Sicilia da mossi a molto mossi. Il resto dei mari da poco mossi a mossi.

Contents.media
Ultima ora