×

Prima Divisione: la Pro Vercelli vince nel finale e torna al terzo posto

default featured image 3 1200x900 768x576

Malatesta

Continua il sogno della Pro Vercelli.

Pur in una serata di scarsa vena i bianchi battono anche la Spal ottenendo la quarta vittoria consecutiva e si confermano al terzo posto della classifica, a un solo punto dal Taranto: e domenica trasferta-verità in casa della capolista Ternana. Decide un guizzo di Simone Malatesta, ben servito da Espinal, a quattro dalla fine, che punisce oltremisura una Spal in crisi nera (sesta sconfitta nelle ultime sette partite) ma davvero jellata, e punita al termine di una prestazione ordinata e coraggiosa.

Priva della guida di Braghin, squalificato e sostituito in panchina dal vice Turone, la Pro ha incontrato impreviste difficoltà, mostrando per oltre un’ora un gioco troppo prevedibile fatto di lanci lunghi per le teste degli attaccanti anziché trame palle a terra.

Gli esterni piemontesi hanno fatto pochissimo movimento e la Spal ha quindi avuto vita facile, rendendosi anzi pericolosa con due tiri dalla distanza di Laurenti e Migliorini respinti dall’attento Valentini.

Zero tiri in porta per la Pro nel primo tempo, qualcosa di meglio nella ripresa, iniziata a spron battuto: ma dopo una traversa di Disabato su un tiro-cross i bianchi si sono spenti nuovamente, incapaci di trovare un varco nelle maglie difensive spalline. La panchina della Pro le prova tutte per cambiare l’inerzia della gara e gli innesti di Tripoli e Santoni danno vivacità all’attacco. Così la Spal comincia a barcollare, frenata anche dalla paura di perdere l’ennesima partita: una rete annullata ad Espinal al 36’ è il preludio del gol a cui forse non credeva più nessuno tra gli intirizziti spettatori del Piola. Che si tratti di un segnale?

Pro Vercelli-Spal 1-0

Marcatore: 86’ Malatesta

Pro Vercelli: Valentini; Bencivenga, Masi, Modolo, Armenise; Rosso, Fabiano (83’ Calvi), Espinal; Disabato (56’ Tripoli); Malatesta, Iemmello (73’ Santoni). (Miranda, Murante, A. Marconi, Germano). All.: M. Braghin (squalificato: in panchina Turone).

Spal: Capecchi; Ghiringhelli, Zamboni, Beduschi (87’ Fortunato), Canzian; Agnelli; Melara, Migliorini, Bedin, Laurenti (70’ P. Rossi); M. Marconi (83’ Mendy). (Teodorani, Cosner, A. Vecchi, A. Rossi). All.: S. Vecchi.

Arbitro: Gallo (Battipaglia)

Ammoniti: Disabato, Espinal e Migliorini.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora