×

Principe George fa i capricci con papà William a Varsavia

Il principino George troppo timido fa i capricci con il papà William all'arrivo all'aeroporto di Varsavia. Il piccolo rifiuta di scendere dall'aereo. Capricci "normali" o capricci "reali" ? che differenza c'è ?

Principe George

Principe George fa i capricci ?

All’arrivo all’aeroporto di Varsavia, smorfie e capricci da parte del principino George (terzo in linea di successione al trono britannico). Egli si è rifiutato di uscire dall’aereo per farsi fotografare e sembra recalcitrare all’idea di concedersi agli obiettivi dei fotografi. Tutto questo non è sfuggito ai tabloid inglesi che lo hanno ribattezzato “Sua timidezza Reale”. Solo le parole del papà lo hanno convinto “a svolgere il suo dovere”. E’ comunque risultato molto riluttante e poco disponibile a partecipare alla festa di benvenuto organizzata in loro onore.

Questa era la prima meta del loro viaggio che apriva il loro viaggio in Polonia e Germania. William, già in passato, ha dichiarato più volte che vuol veder crescere i suoi figli come figli del mondo e non del “Palazzo”.

Questo, però, porterà il principino George a dover convivere con i media sempre pronti ad immortalare a sua insaputa i suoi gesti, i suoi errori e le sue debolezze.

Immagine correlata

E’ possibile che un bambino di 4 anni, ancorché sottoposto al pressing dei fotografi, si renda conto che scendendo dall’aereo ce ne siano tanti pronti ad immortalarlo ? Le risposte possono essere due . Il principino George è molto più grande e consapevole rispetto alla sua età . E’ talmente timido che si trova in difficoltà davanti ai fotografi o alla folla di persone presenti al loro arrivo.

I capricci sono normali in tutti i bambini o quelli “reali” sono diversi ?

Osservando il piccolo (camicia a scacchi calzoncini corti e scarpe di vernice nera), si può immaginare, che come tutti i bambini sia più interessato a giocare a casa o al parco. Partecipare a questi cerimoniali risulta per loro noioso e più adatti agli adulti. Se vivesse in una famiglia comune delle bizze di questo tipo sarebbero banali e non susciterebbero nessun interesse.

Ci chiediamo c’è veramente una notizia da dare ? Già in precedenza, nell’episodio apparso su tutti i quotidiani, il pianto del principino era stato oggetto di attenzioni. Questo, perché, durante il matrimonio della zia Pippa era stato sgridato da mamma Kate per aver pistato l’abito della sposa.

Cercare di capire il suo comportamento e di spiegarlo può essere interessante sul piano della psicologia infantile. Questo però non è il nostro compito. Ciò di cui ci possiamo rallegrare è che i giovani genitori di stirpe reale abbiano saputo risolvere brillantemente la situazione. Al contrario del fratello la piccola Charlotte appare più spigliata e pronta per espletare i propri compiti reali. In braccio a mamma Kate, con il suo abitino rosso e bianco, aveva il viso più sereno e gioviale. Certo, confrontare il comportamento di due bambini così piccoli, lascia il tempo che trova. Poter pensare di identificare il carattere e le predisposizioni di qualsiasi persona valutando il suo atteggiamento a 2 o 4 anni è del tutto aleatorio.

Ci auguriamo che in futuro, crescendo e maturando, i capricci ed i puntigli possano lasciare il posto ad un sorriso gioioso e sereno accanto a mamma e papà.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche