Il principe William in Medio Oriente incontra Bar Refaeli
Il principe William in Medio Oriente incontra Bar Refaeli
Gossip e TV

Il principe William in Medio Oriente incontra Bar Refaeli

Principe William a Tel Aviv
Principe William a Tel Aviv

Il principe William, in visita in Medio Oriente, ha incontrato la bellissima top model Bar Rafaela: come reagirà adesso Kate?

La visita del principe William in Medio Oriente prosegue. Conclusa la tappa prevista in Giordania, terra famigliare alla moglie Kate Middleton, dove ha vissuto tre anni della sua infanzia, ora William è giunto in Israele. Il programma del suo tour prevede la visita al Museo della Shoah, nonché un appuntamento con il primo ministro Benyamin Netanyahu

William ha però spazio anche per il divertimento. La scorsa sera ha infatti partecipato a una festa presso l’abitazione dell’ambasciatore britannico di Israele. Qui il principe ha incontrato la bellissima Bar Refaeli, una tra le modelle israeliane più note degli ultimi anni. La ex fidanzata di Leonardo DiCaprio sembra aver gradito parecchio la chiacchierata con il principe. Pare inoltre aver fatto degli apprezzamenti su di lui dopo il loro incontro… “È veramente affascinante. Penso che sia lui che il fratello siano entrambi belli. Ma lui è il principe più bello del mondo”. Così avrebbe dichiarato la Refaeli.
Principe William in Medio Oriente

Bar Refaeli affascinata da William

Di certo la location e il vestito indossato da Bar, un abito rosso con una scollatura veramente profonda, hanno contribuito a riscaldare la situazione.

Ma il pensiero va ovviamente a Kate: cosa penserà ora la duchessa di Cambridge riguardo a questo incontro inaspettato? Kate non ha accompagnato il coniuge per via del suo congedo di maternità, che ha chiesto dopo la nascita del terzo figlio Louis. William, dal canto suo, sarà invece impegnato anche nei prossimi giorni per la visita ai territori palestinesi occupati. Solo allora farà ritorno a casa dalla sua famiglia.

Principe William, messaggero di pace

La visita del duca di Cambridge in Medio Oriente, definita più volte da Kensington Palace “non politica”, si colora di diplomazia internazionale. Soprattutto in un momento in cui il processo di pace è addormentato. Il “messaggio di pace” è stato dunque affidato niente meno che a un membro di peso della Casa Reale, che per oltre vent’anni ha governato nella Palestina Mandataria.

Per William la giornata di ieri è cominciata con la visita “profondamente emozionante” a Yad Vashem, il Memoriale della Shoah di Gerusalemme. Poi è avvenuto l’incontro nella Residenza di Benyamin Netanyahu, con i discendenti di quella famiglia salvata da Alice.

Sulla sua tomba al Monte degli Ulivi William pregherà questa mattina. Tutto ciò è stato definito dal premier “toccante”.

Dopo Gerusalemme è stata la volta di Tel Aviv. Qui il principe William ha ritrovato il ragazzo che è in lui, nella città più giovane di tutto il paese. Non solo ha preso parte alla partita di calcio a Jaffa tra ragazzini ebrei e arabi. Ma è anche stato oggetto del bagno di folla sulla spiaggia di Frishman, una delle più conosciute di Tel Aviv. Occhiali da sole e maniche di camicia arrotolate, William si è trovato contornato, insieme al sindaco Ron Huldai, da gente in festa e alquanto incuriosita dalla sua regale presenza.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche