×

Pronto sushi: la migliore ricetta per prepararlo in casa

Avete deciso di preparare il sushi in casa ma non sapete come fare? Niente paura, arriva Pronto Sushi! Ecco la migliore ricetta per prepararlo in casa.

default featured image 3 1200x900 768x576


Il sushi giapponese è la pietanza che da alcuni anni è entrata a far parte in Italia e da qualche tempo tutte le città pullulano di ristoranti che promettono sushi di ogni tipo e per tutti i gusti. Dopo la cucina italiana possiamo affermare che quella giapponese è quella più ambita e assaggiata in tutto il mondo grazie all’eleganza con cui vengono serviti i piatti e i sapori unici e insostituibili.

Da qualche anno il sushi è diventato anche sempre di più alla portata di tutto. Se inizialmente era un piatto caro e raffinato da qualche anno è nata in Italia e all’estero la moda dei ristoranti “All You Can Eat” dove si può assaggiare sushi accompagnato dalla cucina cinese al prezzo fisso. A questi ristoranti però non bisogna dare sempre troppa fiducia perchè in alcune occasioni si sono rivelati sporchi e con cibo avariato.

Il sushi in Giappone è una vera e propria arte e maestri di ogni genere hanno iniziato a insegnare questa cucina anche nel resto del mondo dove la moda si è espansa e sempre più persone desiderano imparare a cucinare il sushi in casa. Non serve soltanto un’ottima preparazione del sushi. Il sushi va preparato seguendo vari principi e osservando la tradizione che arriva dal passato e porta con se una storia molto interessante.

Le origini del sushi

Il sushi è un piatto non solo di origine antichissima, ma che porta con se anche contaminazioni da altre culture. Moltissimi elementi che compongono il sushi come tempura, tofu o ramen o anche semplicemente elementi considerati giapponesi come i bonsai, lo Zen e il Buddismo sono stati importati da altri paesi e successivamente modificati al gusto e allo stile del Giappone.

Il sushi in particolare risale al quarto secolo ed era diffuso grazie a un particolare metodo di conservazione del pesce in varie zone del Sud-Est asiatico.

Il pesce veniva eviscerato, salato e posto in mezzo a riso cotto. La fermentazione del riso provocava l’aumento dell’acidità dell’ambiente in cui si trovava il pesce che poteva così durare anche vari mesi, essere trasportato e stoccato. Al momento di consumare il pesce così conservato, il riso però veniva eliminato.

Insieme alla coltivazione del riso tra il terzo e l’ottavo secolo venne introdotta in Giappone dalla Cina o dalla Corea questa coltivazione del riso. La stesso tipo di conservazione è ancora in uso con il nome di Narezushi o Funazushi a seconda della zona di produzione e del pesce utilizzato. Possiamo dire quindi che la conservazione che veniva utilizzata nel lontano passato è ancora oggi molto moderna.

Durante il periodo di Muromachi (1336-1573) si incominciò a non buttare più il riso fermentato, ma a consumarlo assieme al pesce con il nome di Namanare. Il sushi si stava gradualmente trasformando da semplice metodo di conservazione del pesce a ricetta vera e propria. I Giapponesi si stavano abituando ad apprezzare il particolare gusto del pesce semicrudo assieme a riso acidulo e si incominciò a riprodurre questo abbinamento non con la fermentazione ma con l’utilizzo dell’aceto e del riso bollito.

Durante l’epoca di Edo (1603-1867) il Giappone venne isolato e prese tutte quelle caratteristiche ancora molto attuali e riconosciute nel mondo. Durante questo periodo il sushi veniva preparato senza aspettare che il riso fermentando inacidisse ma si mescolava il riso bollito con aceto e lo si univa poi a pesce, verdure e altri ingredienti. Ancora oggi sono molto diffuse e apprezzate simili ricette giapponesi come il chirashi-zushi.

Il sushi attuale nasce intorno al 1800 durante il l’epoca di Edo tra le tante bancarelle che vendevano cibo da strada in una già frenetica Tokyo. Il pesce per essere trasportato veniva assemblato a caratteristici bocconcini di riso. Hanaya Yohei (華屋 与兵衛), uno dei tanti gestori di bancarelle di sushi a metà ottocento, è più o meno unanimemente considerato l’inventore del nigiri. In questo periodo nasce anche il wasabi per nascondere il sapore del pesce non sempre fresco.

Con il terremoto del 1923 che devastò completamente Tokyo un’immensa opera di ricostruzione richiamò nella capitale maestranze e manovalanze da tutto il Giappone che impararono presto ad apprezzare questo tipico piatto della cucina della capitale contribuendo alla sua diffusione a livello nazionale. Durante il dopoguerra il sushi smise di essere un piatto da “bancarella” e per motivi igienici rapidamente si trasformò in un piatto di lusso.

Nel 1958 il ristoratore Yoshiaki Shiraishi (白石義明) inventò il kaiten-zushi (回転寿司) per rendere il sushi un piatto a buon mercato per tutti. Nel kaiten-zushi, lettaralmente sushi girevole, piattini con su il sushi vengono posizionati su un nastro trasportatore che li fa girare davanti al bancone dove siedono i clienti che possono prenderli a loro piacimento. Con questo sistema si poteva ridurre il numero di persone addette alla preparazione e al servizio.

Il Genroku-sushi ebbe un successo strepitoso, tanto che il signor Shirahishi aprì rapidamente più di 250 ristoranti simili in tutto il Giappone contribuendo a far diventare il sushi un piatto sempre più diffuso e popolare. Il signor Shirahishi che nel frattempo aveva ideato una macchina per la preparazione automatica dei nigiri, è venuto a mancare nel 2001, ma il primo ristorante Genroku-sushi esiste ancora, vicino all’uscita nord delle linee Kintetsu alla stazione di Osaka.

Negli anni ’80 il Giappone è all’apice del boom economico, lanciato ormai alla conquista dei mercati internazionali, gli Stati Uniti in particolare. Contemporaneamente si assiste alla scoperta e progressiva diffusione della cultura giapponese in Occidente. Nascono i primi ristoranti giapponesi e sushi bar negli Stati Uniti, frequentati da yuppies e personaggi alla moda. Il sushi oggi è uno dei piatti preferiti nel mondo e sempre in sviluppo.

Tipi di sushi

Esistono vari tipi di sushi. I rotolini di sushi più famosi sono:

  • CHIRASHIZUSHI: una ciotola di riso sushi con gli altri ingredienti mischiati. Detto anche barazushi.
  • EDOMAE CHIRASHIZUSHI: gli ingredienti crudi sono miscelati con arte sopra al riso in una ciotola.
  • FUNAZUSHI: comporta la fermentazione lattica anaerobica di un pesce d’acqua dolce, funa (鮒, carassius carassius). È un piatto regionale della Prefettura di Shiga ed è considerato una “chinmi”, una prelibatezza della cucina giapponese.
  • FUTOMAKI: una polpetta cilindrica, con il nori all’esterno, tipicamente alta due o tre centimetri e larga quattro o cinque. È spesso fatta con due o tre ripieni scelti in modo da completarsi a vicenda in gusto e colore.
  • GOMOKUZUSHI: ingredienti cotti o crudi miscelati insieme al riso nella ciotola.
  • GUNZANZUSHI: una polpettina di riso di forma ovale, circondata da una striscia di nori, con degli ingredienti, come uova di pesce, impilati sopra.
  • HOSOMAKI: una polpettina cilindrica, con il nori all’esterno, tipicamente alta due centimetri e larga due. Generalmente ha un solo tipo di ripieno(salmone) ma può contenere anche il tonno o più raramente l’avocado.
  • INARI/INARIZUSHI: una piccola tasca o cavità riempita con riso sushi e altri ingredienti.
  • MAZIKUSHI: una polpettina, cilindrica o conica, formata con l’aiuto di un tappeto di bambù detto makisu . Il Makizushi è il tipo di sushi più familiare alla maggior parte degli occidentali. Generalmente è avvolto nel nori, un foglio di alga seccato che racchiude il riso e il ripieno.
  • NIGIRIZUSHI: piccola polpettina di riso pressato a mano, spesso con una punta di wasabi, con una fettina sottile di guarnizione sopra. Difficile da preparare, è possibilmente legata con una striscia sottile di nori.
  • OSHIZUSHI: un blocco formato usando una forma di legno detta oshibako. Il cuoco allinea il fondo dell’oshibako con la guarnizione, lo copre con riso sushi e preme il coperchio della forma per creare un blocco compatto e rettangolare. Il blocco viene rimosso dalla forma e tagliato in pezzi delle dimensioni di un boccone.
  • TEMAKI: una polpetta a forma di cono, con il nori all’esterno e gli ingredienti che sporgono dall’estremità larga. Di maggiori dimensioni, tradizionalmente lungo dieci centimetri, va mangiato a morsi tenendolo con le dita, perché sarebbe troppo difficile da sollevare con i bastoncini.
  • URAMAKI: una polpetta cilindrica con il nori all´interno, di dimensioni medie e con due o più ripieni. Il ripieno è al centro circondato da un foglio di nori, quindi uno strato di riso e una guarnizione esterna di un altro ingrediente, come uova di pesce o semi di sesamo tostati.

Pronto Sushi

Tra i prodotti legati alla cucina del sushi che vengono pubblicizzati on-line e dalle star possiamo trovare sicuramente Pronto Sushi. Pronto Sushi è un cilindro con la forma di un lungo roll di sushi. Una volta aperto, posizionerai prima il riso sulle due basi. Poi attraverso il tubo centrale creerai lo spazio per gli ingredienti e una volta chiuso il tubo si creerà la forma perfetta.

prontosushi

Con Pronto Sushi potrai finalmente fare facilmente sushi in casa scegliendo i tuoi ingredienti di qualità. Risparmi e crei delle bellissime cene romantiche in compagnia del tuo partner o con i tuoi amici. Non servirà più aspettare ore al telefono alla ricerca di sushi per la città. Non servirà più sporcare pentole e stoviglie per cucinare il sushi. Con Pronto Sushi si potranno preparare rotolini di sushi in grandi quantità per tutta la famiglia e le cene con amici. Con Pronto Sushi:

  • Apri Pronto Sushi, inserisci il riso e gli ingredienti, chiudi… et voilà… il roll è pronto in pochi minuti.
  • Fare il sushi è molto complicato. Per fortuna che c’è Pronto Sushi, che ti permette di creare roll facilmente e velocemente…sempre giocando con la tua creatività.
  • Il sushi di qualità costa. Con Pronto Sushi potrai creare cenette romantiche direttamente a casa tua, per tanti momenti di qualità con il tuo partner.
  • Non rischiare! Cucinare in casa significa che sceglierai tu ingredienti di ottima qualita’, senza affidarti a ristoranti cinesi o giapponesi.

Pronto Sushi non è un prodotto acquistabile al supermercato. Per acquistare Pronto Sushi è necessario collegarsi al sito del prodotto, compilare il modulo per ottenere il prodotto e continuare con l’acquisto. Il prodotto è presente anche su Amazon. Pronto Sushi è un prodotto che si può pagare con Paypal, Carta di credito o in contrassegno al Corriere SDA. Se siete fortunati riuscirete ad acquistare il prodotto con un prezzo scontatissimo.

Contents.media
Ultima ora