×

Prorogato il Decreto Bollette per far fronte ai rincari

Come annunciato nei giorni scorsi è stato prorogato il Decreto Bollette per far fronte ai rincari e per aiutare le imprese a superare il momento

Il premier Mario Draghi

Come previsto è stato prorogato da Palazzo Chigi il Decreto Bollette per far fronte ai rincari, con il governo guidato da Mario Draghi che mette sul tavolo 3,27 miliardi per gli aumenti di luce e gas e per la liquidità alle imprese che effettuano stoccaggio di gas naturale.

Via libera anche al contributo per le aziende che importano gas naturale sul mercato italiano. La bozza prevede inoltre l’azzeramento degli oneri generali di sistema nel settore elettrico per il terzo trimestre 2022.

Rincari, prorogato il Decreto Bollette

La stessa misura si applicherà al gas, con la riduzione dell’Iva confermata al 5%. Si tratta in buona sostanza di un provvedimento “smart”, di due pagine e sei articoli. In particolare il primo, quello relativo al contenimento dei rincari delle bollette elettriche, prevede l’annullamento degli oneri generali di sistema.

E lo prevede “anche connesse in media e alta/altissima tensione o per usi di illuminazione pubblica o di ricarica di veicoli elettrici in luoghi accessibili al pubblico”. Le regole si applicano anche alle imprese che effettuano stoccaggio di gas naturale.

Cosa è “l’obolo” per chi importa gas

Questo per mezzo di garanzie prestate da Sace, introdotte con il ‘decreto Aiuti’ del 17 maggio scorso. Alle imprese che importano gas in Italia toccherà invece versare un contributo che verrà “girato” alla alla Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA).

Quel cosiddetto “obolo” andrà reso in caso di perdita. Lo spiega a chiare lettere il decreto: “Ai soggetti che abbiano registrato, nel bilancio certificato dell’esercizio o degli esercizi che includono il periodo oggetto dell’intervento, una perdita sono restituiti gli importi precedentemente versati nei limiti del valore della perdita”.

Contents.media
Ultima ora