×

Come fare pudding salato: ricetta

default featured image 3 1200x900 768x576

Ecco come preparare lo “Yorkshire pudding” per accompagnare il vostro arrosto nel pranzo di Natale. Oggi vi diamo la ricetta della versione salata.
Il pudding salato, (il vero nome è Yorkshire pudding) è un contorno diventato famosissimo in tutto il mondo ed è un must nella cucina britannica.

Pare che le origini di questo contorno a base di pastella, risalgano alla tradizione contadina: la carne era un cibo di lusso e si mangiava solamente in rare occasioni: abbinare il pudding significava per tanto, avere un piatto unico che dava tutto l’apporto energetico necessario per affrontare la giornata lavorativa e per risparmiare.
Anche se povera, la cucina contadina era davvero squisita ed infatti, la tradizione voleva che i pudding fossero cotti in un tegame, posto sotto al girarrosto: in questo modo il sugo colava sulle focaccine, rendendo il tutto più gustoso.

Oggi vi daremo la ricetta originale, realizzata dal cuoco inglese Jamie Oliver, ma in molte zone dell’Inghilterra vi sono delle varianti: c’è chi li cucina con le salamelle in pastella oppure accompagnato da salse.

Yorkshire pudding
Ingredienti:

  • 2 uova (3 se sono piccole)
  • 100 gr di farina
  • 100 ml di latte
  • sale e pepe qb
  • olio di semi

Preriscaldate il forno a 220 gradi e versate in ogni spazio dello stampo per muffins un cucchiaio di olio di semi di girasole.

Mettete la teglia in forno e preparate la pastella sbattendo le uova con il latte aiutandovi con una frusta; unite la farina setacciata e aggiustate di sale e pepe. Dovete prestare particolare attenzione a non creare grumi, l’impasto deve essere liscio. Versatelo in una brocca per facilitare l’operazione.
Prendete lo stampo per muffin (attenzione perchè sarà molto caldo) e versate l’impasto (se preferite utilizzate un mestolo).

Infornate per 20 minuti ed estraete i pudding solo quando saranno gonfi e dorati.

Potete accompagnare i vostri Yorkshire pudding con salmone, salumi e formaggi ma anche farciture dolci (in questo caso non utilizzate troppo sale).

Contents.media
Ultima ora