×

Punture di zanzare: perché certe persone vengono punte più di altre?

Il sudore, il respiro, ma anche l'odore della pelle sono fattori che possono portare a punture di zanzare sulla pelle da trattare con rimedi naturali.

punture di zanzare

Durante le giornate o serate estive, mentre ci si rilassa in giardino o in casa, di essere disturbati da insetti fastidiosi che possono pungere e agire. Le punture di zanzare possono causare prurito e pomfi che è possibile prevenire con una serie di rimedi e di soluzioni a base naturale che evitano di agire e di godersi la tranquillità della casa.

Punture di zanzare

Si tratta di un problema ritenuto molto comune in estate, ma quando le punture di zanzare si fanno sentire sulla propria pelle possono essere parecchio fastidiose. La situazione può peggiorare quando a pungere sono le zanzare tigre, le quali, a differenza delle specie comuni, tendono ad agire soprattutto il giorno causando reazioni abbastanza serie.

Gli esemplari femmine tendono a pungere per prelevare gocce di sangue da cui estrarre proteine e sostanze nutritive. Per farlo si adagiano sulla pelle perforando l’epidermide. Sono particolarmente attratte dalla pelle sudata e da un abbigliamento a base di colori scuri e iniettano nell’organismo una sostanza che porta alla formazione di pomfi che fanno prudere.

Le reazioni alle punture di zanzare sono diverse da un soggetto all’altro. In alcuni soggetti si ha un prurito temporaneo che è momentaneo, mentre in altri casi si formano pomfi grandi che possono essere accompagnati da prurito o anche febbre. Non appena si viene punti, è meglio optare per prodotti naturali come il miele o l’aloe che hanno proprietà antisettiche.

Gli impacchi con acqua fredda o ghiaccio da avvolgere in un panno, evitando il contatto con la pelle, sono l’ideale. Sono impacchi che bloccano la diffusione delle tossine restringendo i vasi sanguigni. Si consiglia di evitare di grattarsi proprio per evitare di infettare la parte lesa. L’uso di alcuni repellenti a ultrasuoni come Ecopest Home sono la soluzione migliore.

Punture di zanzare: le cause

Non tutti i soggetti vanno incontro a punture di zanzare dal momento che questi insetti sanno molto bene come scegliere le loro vittime per poter agire. Sanno benissimo dove e chi andare a colpire al punto che certi soggetti sembrano essere del tutto immuni al loro morso. Il fatto che le zanzare siano attratte maggiormente dal sangue dolce è uno dei tanti miti da sfatare e che non trova valore.

Ci sono alcuni fattori, come l’odore della pelle, il gruppo sanguigno oppure alcune preferenze alimentari o semplicemente ciò che si indossa in quel momento che le spinge ad essere attratte verso alcuni soggetti per cui agiscono pungendo. Sono insetti che tendono a percepire gli odori anche a distanza per cui sono attratte da determinati soggetti.

In base ad alcune ricerche, sembra che il gruppo di tipo 0 sia il preferito dalle zanzare. Ovviamente chi pratica sport all’aperto, quindi chi fa corsa, jogging o anche ciclismo ha maggiori possibilità di essere punto dalle zanzare proprio perché gli scambi di ossigeno sono molto frequenti rispetto a chi magari sta seduto o si concede soltanto una passeggiata.

Chi suda maggiormente rischia di avere punture di zanzare. Il sudore poi è dovuto anche a una serie di fattori, come l’alimentazione, ma anche gli sbalzi ormonali per cui questi insetti hanno dei recettori per cui riescono a captare meglio alcune sostanze rispetto ad altre. Le donne in gravidanza rischiano di essere punte dalle zanzare a causa della temperatura corporea che sale di più rispetto al normale.

Punture di zanzare: miglior rimedio

Per riuscire a contrastare le punture di zanzare e non ritrovarsi con dei pomfi, magari il mattino, in quanto agiscono soprattutto la notte, è bene armarsi di un prodotto che è molto efficace. Stiamo parlando di Ecopest Home, un repellente a ultrasuoni che funziona sia grazie alla presenza di questo dato, ma anche per via della funzione elettromagnetica.

Gli ultrasuoni evitano che le zanzare stiano lontano da casa. Un repellente molto conveniente e considerato l’alternativa migliore all’uso dei pesticidi e dei veleni molto dannosi sia per gli umani che per gli animali domestici. L’uso di questo dispositivo garantisce maggiore relax e tranquillità alla propria casa senza il fastidio di questi esseri.

Fornisce una copertura a 250 metri quadrati che diventa quasi una barriera per scacciare in modo del tutto naturale le zanzare. Inoltre, la protezione è totale per tutti i giorni della settimana h24. Si usa in modo semplice perché bisogna soltanto collegarlo alla rete elettrica affinché agisca nel modo migliore.

Grazie ai suoi benefici immediati, al rapporto qualità prezzo e alla sicurezza, è definito come il miglior rimedio contro zanzare ed insetti. Per chi volesse saperne di più, è possibile cliccare qui o sulla seguente immagine -

Un dispositivo come Ecopest Home è sicuro, silenzioso, quindi non causa disturbo, è ecologico perché non usa batterie che possano inquinare. Una soluzione economica, ma di grande efficacia con risultati ottimali in poco tempo. Funziona molto bene, non solo per le zanzare, ma anche per altri insetti come scutigere, formiche, vespe e persino per i topi che si allontanano immediatamente.

Non è ordinabile nei negozi o e-commerce, perché si tratta di un dispositivo esclusivo e originale, ma basta collegarsi qui al sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo per usufruire di due repellenti al costo di 49,90€ invece di 98. Il pagamento è possibile con Paypal, la carta di credito o anche i contanti alla consegna al corriere nella formula del contrassegno.
Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Offerte & Consigli, Notizie.it ha un’affiliazione e ottiene una piccola percentuale dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

Contents.media
Ultima ora