Può un neonato essere morto e l'utero continuare a crescere? - Notizie.it
Può un neonato essere morto e l’utero continuare a crescere?
Wellness

Può un neonato essere morto e l’utero continuare a crescere?

È normale che i genitori in attesa sono preoccupati per il loro bambino. Molte volte un esame rapido è tutto ciò che è necessario per per alleviare questi timori. A volte non è sempre così. La perdita di gravidanza è dolorosa.


I sintomi di interruzioni di gravidanza
Crampi e sanguinamento possono verificarsi una volta che un bambino è morto nell’utero, ma non sempre immediatamente. Una donna può notare una diminuzione dei sintomi della gravidanza come nausea e tensione mammaria, come primo segno che le cose non sono normali.

Indicazioni di perdita
L’altezza del fondo è la misura dall’osso pubico alla parte superiore dell’utero, essa aumenta di dimensioni, quando il bambino cresce. Una riduzione della misura può essere un’indicazione di restrizione della crescita fetale o di morte. La crescita dell’utero con l’assenza di toni cardiaci fetali potrebbe essere un’indicazione di una gravidanza molare o parziale molare. Si tratta di una anomalia della placenta, che provoca una rapida crescita atipica della placenta.

L’ecografia può confermare questa condizione.

Recupero
Dopo la perdita di un nascituro, molte donne si trovano a lottare da sole. In aggiunta ai cambiamenti ormonali del periodo post-partum, possono avere la produzione di latte nei loro seni e un senso di vuoto nel loro addome. Queste donne hanno bisogno di sostegno e di tempo per guarire sia emotivamente che fisicamente.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche