Pupo: “Frizzi voleva condurre Sanremo, non lo hanno voluto”
Lifestyle

Pupo: “Frizzi voleva condurre Sanremo, non lo hanno voluto”

pupo

Pupo rivela che Fabrizio Frizzi voleva condurre Sanremo ma alcuni non lo hanno voluto

La morte di Fabrizio Frizzi ha scosso profondamente il mondo dello spettacolo. Il cantante e conduttore Pupo ha però accusato molti suoi colleghi di essere ipocriti e, contattato da Mattino 5, ha rivelato che Frizzi avrebbe voluto condurre Sanremo ma alcuni l’avrebbero ostacolato.

La rivelazione di Pupo

Pupo, nome d’arte di Enzo Ghinazzi, ha scritto sui social, dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi:”Soltanto due anni fa, eravamo insieme qua, alle cascate del Niagara. Abbiamo condiviso momenti professionali meravigliosi ed altri, privati, in cui mi raccontavi le tue sofferenze e le angosce che gli ipocriti che oggi ti rimpiangono ti avevano causato. Non ho parole fratello”. In collegamento telefonico a Mattino 5, il cantante ha spiegato e contestualizzato il suo post. “Ha fatto di tutto per la Rai (…), ma l’azienda non restituisce niente in termini umani ed etici agli artisti che vivono di lei”. Pupo insomma conferma le sue critiche e dà una notizia, sempre nella trasmissione di Canale5: “Tutto questo coro d’incensamento è fastidioso perché ipocrita.

I suoi rapporti con gli addetti ai lavori non erano genuini. Vi rivelo che Fabrizio ambiva a condurre il Festival Sanremo, ma tutte le volte non lo ritenevano all’altezza: è stato troppo sottovalutato“, ha affermato il cantante. Le parole di Pupo hanno lasciato sgomenti tutti i presenti alla trasmissione, compresa la conduttrice di Mattino 5 Federica Panicucci. L’accusa di ipocrisia insomma non riguarda certamente i fan di Fabrizio, le ‘persone comuni’, ma la Rai, o meglio, una sua parte: parlando con ilfattoquotidiano.it Pupo non ne dà un ritratto lusinghiero. Un’azienda, quella descritta dal cantante, che spesso non cura attentamente i rapporti con i suoi talenti e con dirigenti che “curano solo il proprio interesse politico e la propria poltrona”. E Fabrizio Frizzi, a quanto pare, ne ha sofferto.

La storia di un’amicizia

Ghinazzi e Frizzi hanno lavorato insieme per diverse Partite del Cuore e, nel 2014, hanno condotto Ti lascio una canzone.

Pupo ha appreso della morte del collega mentre si trova in Canada, in tour; ironia della sorte, il cantante e il conduttore vi sono stati insieme anni fa. Pupo ha raccontato, sempre al Fatto Quotidiano, che in quell’occasione lavorativa i due hanno stretto un legame più saldo, che ha rafforzato la loro amicizia: “(…) in quei giorni, abbiamo parlato molto intimamente” e perciò il cantante si dichiara ancora più infastidito “dall’ipocrisia di molti dirigenti della Rai che umanamente non valgono molto. Prima lo hanno massacrato e adesso lo esaltano. Se Fabrizio Frizzi negli ultimi tempi era tornato in auge, non era stato grazie alla Rai, ma grazie alla generosità di Carlo Conti che lo aveva imposto all’Eredità“.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche