×

Putin impedisce alla figlia Maria di lasciare Mosca: “Voleva scappare, non sarebbe più tornata”

Il presidente russo Vladimir Putin ha impedito alla figlia Maria di lasciare Mosca, asserendo che volesse fuggire dal Paese e non farvi più ritorno.

putin figlia maria

Il presidente russo Vladimir Putin ha impedito alla figlia Maria di lasciare Mosca, asserendo che volesse fuggire dal Paese e non farvi più ritorno.

Putin impedisce alla figlia Maria di lasciare Mosca: il viaggio romantico organizzato per il compleanno

Il presidente russo Vladimir Putin ha impedito alla figlia maggiore, Maria Vorontsova, di lasciare la Federazione russa per fare un viaggio con il suo compagno.

La figlia del leader del Cremlino, infatti, sarebbe dovuta partire con il fidanzato per una fuga romantica e festeggiare il suo 37esimo compleanno. Il progetto della donna, tuttavia, è stato bloccato dal padre, convinto che Maria Vorontsova non avrebbe più fatto ritorno in Patria nel caso in cui avesse lasciato la Russia.

Il compleanno della figlia maggiore di Putin cade nell’ultima settimana di aprile e, di conseguenza, la donna – di professione scienziata – sarebbe dovuta partire a breve con il compagno Yevgeny Nagorny, 33 anni, per un viaggio in un Paese “amico” di Mosca.

Secondo quanto riferito da fonti russe, tuttavia, il viaggio è stato annullato in quanto “Putin ha risposto con un rifiuto categorico, rafforzando la sicurezza di sua figlia Maria. Secondo le nostre informazioni, la figlia maggiore del presidente non aveva intenzione di tornare in Russia”.

Il rapporto stilato dal Cremlino non specifica quale sarebbe il motivo del presunto piano di fuga o se fosse legato alla guerra in Ucraina avviata da Putin.

“Voleva scappare, non sarebbe più tornata”, chi è la primogenita di Putin

La primogenita di Vladimir Putin, Maria, è stata colpita dalle sanzioni occidentali insieme alla sorella minore Katarina, vicedirettore dell’Istituto per la ricerca matematica sui sistemi complessi dell’Università statale di Mosca.

Maria ha un figlio di otto anni nato durante la sua relazione con l’ex marito Jorrit Faassen. A causa delle sanzioni occidentali, la donna non può viaggiare nella maggior parte dei Paesi dell’UE e degli Stati Uniti ma, prima della guerra in Ucraina, era solita recarsi spesso in Europa.

Nel 2019, ad esempio, aveva partecipato a un matrimonio celebrato nelle vicinanze di Salerno con il nuovo compagno. In molti, all’epoca, aveva riferito che la primogenita del leader russo potesse essere incinta.

La madre di Maria è Lyudmila, ex moglie di Vladimir Putin e, quindi, ex first lady della Federazione Russa. La primogenita del capo del Cremlino è un’esperta di malattie genetiche rare nei bambini ed è una delle più importanti ricercatrici del Centro nazionale di ricerca medica per l’endocrinologia del Ministero della Salute della Russia.

Contents.media
Ultima ora