> > Qatar 2022: indagine Fifa sull'Ecuador per presunti cori omofobi ai Mond...

Qatar 2022: indagine Fifa sull'Ecuador per presunti cori omofobi ai Mondiali

default featured image 3 1200x900

Doha, 23 nov. (Adnkronos) - Il comitato disciplinare della Fifa ha aperto un'indagine sui presunti cori omofobi dei tifosi dell'Ecuador durante la loro partita di apertura della Coppa del Mondo contro il Qatar. I sudamericani hanno vinto 2-0 contro i padroni di casa domenica, dove è...

Doha, 23 nov.

(Adnkronos) – Il comitato disciplinare della Fifa ha aperto un'indagine sui presunti cori omofobi dei tifosi dell'Ecuador durante la loro partita di apertura della Coppa del Mondo contro il Qatar. I sudamericani hanno vinto 2-0 contro i padroni di casa domenica, dove è stato riferito che cori omofobi sono stati diretti verso i rivali del Cile. Il Cile aveva accusato l'Ecuador di aver schierato un giocatore non idoneo, Byron Castillo, durante la qualificazione al torneo, con il 27enne escluso dalla rosa dell'Ecuador per evitare ulteriori polemiche.

L'Ecuador ha mantenuto il posto ai Mondiali, ma ha ricevuto una multa e una detrazione di punti per la campagna di qualificazione per il torneo del 2026. Ora stanno anche affrontando un'indagine della Fifa.

"Il comitato disciplinare della Fifa ha avviato un procedimento contro la Federcalcio ecuadoriana a causa dei cori dei tifosi ecuadoriani durante la partita della Coppa del Mondo Qatar-Ecuador giocata il 20 novembre", si legge in una nota.

"Il procedimento è stato aperto sulla base dell'articolo 13 del codice disciplinare della Fifa". I diritti LGBTQ+ sono stati in prima linea ai Mondiali poiché l'omosessualità è illegale in Qatar.