×

Qual è il miglior antivirus a pagamento

Condividi su Facebook

Uno sguardo ai migliori antivirus non gratuiti attualmente disponibili sul mercato.

In passato, ci siamo occupati soprattutto di antivirus freeware, in particolare quelli in italiano. Abbiamo infatti dato per scontato che il mondo freeware fosse il migliore possibile, e per molti l’unico praticabile: ipotesi in larga misura realistica, visto che non sono pochi coloro che utilizzano il computer per lavoro ma sono costretti a fare quante più economie possibili per riuscire a chiudere il proprio bilancio individuale in attivo. Nelle righe che seguono, tuttavia, desideriamo occuparci anche di quella minoranza che non ha problemi di risparmi da accumulare centesimo su centesimo, e può permettersi, per restare all’oggetto di cui sopra, un antivirus a pagamento, con tutto il precipitato di affidabilità e sicurezza che questo comporta. Detto che gli antivirus freeware che abbiamo citato in altre circostanze sono assolutamente performanti, quando si parla di aziende che per campare “fabbricano” sicurezza si va sempre sul sicuro e ci si mette al riparo da cattive sorprese.

Abbiamo scandagliato forum di discussione, siti specializzati e recensioni online e abbiamo sintetizzato un gran numero di giudizi: grazie a questi, siamo in grado di dire qual è, a oggi, il miglior antivirus a pagamento.
Una premessa è comunque d’obbligo. Al giorno d’oggi, per essere considerato un prodotto di classe superiore, un antivirus deve includere una serie di funzioni in grado di debellare spyware, adware, trojan, ransomware e molti altri programmi molesti. Questo ha prodotto una scrematura a livello qualitativo verso l’alto, e ha isolato alcuni prodotti d’élite che si distinguono in maniera netta dalla massa. Così, fra l’arcinoto Norton, il rampante Kaspersky, l’elaborato e multifunzionale Panda e il solido McAfee, a stagliarsi su tutti, un po’ a sorpresa, è BitDefender, che offre performance stabili vicini quasi al cento per cento di resa sotto tutti gli aspetti.

La versione 2017 di BitDefender – che comunque ha anche una versione freeware più che affidabile – ha un costo unitario che varia tra i 40 e i 70 euro circa per anno, ed è soggetto a offerte più che convenienti.

Un motivo ulteriore, quello del rapporto qualità-prezzo, per incoronarlo re degli antivirus.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche